Vado a stare da papà

La responsabilità della scuola al di fuori dell’orario di lezione

La vicenda di cui sì è occupata la Cassazione, con la sentenza n. 14701/16, trae origine da un infortunio occorso ad uno studente all’interno dell’istituto scolastico prima che squillasse la campanella d’inizio delle lezioni.

Sostiene la Corte che, anche nel caso in cui il fatto avvenga al di fuori dell’orario delle lezioni – ove ne sia consentito l’ingresso anticipato o la successiva sosta –  ricorre la responsabilità della scuola per le lesioni riportate dagli alunni all’interno di un istituto d’istruzione, in conseguenza della condotta colposa del personale scolastico. Le autorità scolastiche, infatti, sono obbligate a vigilare sulla sicurezza e sull’incolumità degli studenti “per tutto il tempo in cui costoro vengono a trovarsi legittimamente nell’ambito della scuola fino al loro effettivo licenziamento”.

La responsabilità della scuola scatta dal momento in cui il minore vi si reca per tutto il tempo in cui questi “fruisce della prestazione scolastica in tutte le sue manifestazioni”. Pertanto, incombe sempre sull’istituto scolastico il dovere di organizzare la vigilanza degli alunni, adottando tutte le opportune cautele preventive, “sia in relazione all’uso degli spazi comuni durante l’entrata, sia all’uscita da scuola, sia sul controllo dei materiali e prodotti in uso.”

Serena Cefolas.cefola@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Con una recente ordinanza, la Corte di Cassazione è tornata a trattare il tema, sempre attuale, del...

Responsabilità Civile

Vado a stare da papà

Colui il quale lamenta di avere subito un danno, per ottenere il relativo risarcimento, deve provare...

Responsabilità Civile

Vado a stare da papà

Quando scegliamo un mestiere, che sia per attitudine o necessità, pensiamo molto all’occupazione ...

Responsabilità Civile

X