Postino trova sconosciuto in casa, la notifica è salva!

La notifica telematica delle ore piccole si perfeziona come le altre

La Suprema Corte ha accolto un ricorso in tema di notifica eseguita con modalità telematiche, facendo applicazione di quanto statuito sul punto dalla Corte Costituzionale.

La Corte Costituzionale si era pronunciata dichiarando l’illegittimità della L. n. 221 del 2012, art. septies e art. 147 c.p.c.. La norma in questione prevedeva che la notifica telematica la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le ore 21, ed entro le 24 ore successive, si perfezioni alle ore 7 del giorno successivo, anziché al momento di generazione della ricevuta. La Corte Costituzionale aveva dichiarato l’illegittimità del richiamato articolo, nella parte in cui prevedeva che la notifica telematica la cui ricevuta di accettazione si fosse generata dopo le 21, si perfezionasse per il notificante nel giorno successivo. La pronuncia dei Giudici di legittimità ha eliminato la norma con effetto ex tunc, che quindi non troverà applicazione neppure relativamente a fattispecie sorte prima della decisione.

In particolare, la vicenda in esame aveva visto dichiarare dalla Corte D’Appello di Bologna l’inammissibilità per tardività dell’impugnazione, in ossequio a quanto previsto dall’art. 16-septies l. 221/2012. Pertanto il soccombente in grado d’Appello decideva di ricorrere in Cassazione, la quale ritenendo il ricorso fondato accoglieva l’impugnazione, dando applicazione della sentenza n. 75 del 2019 della Corte Costituzionale.

Alla luce di ciò, come confermato dalla Cassazione con l’ordinanza n. 25227/2019, la notificazione per il notificante si perfeziona al momento stesso di generazione della ricevuta di accettazione, a prescindere dall’orario in cui essa intervenga.

Cass., Sez. VI Civile – 1, 9 ottobre 2019, ordinanza n. 25227

Gianluca Pappacena – g.pappacena@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per un ulteriore approfondimento sulle tematiche trattate nei nostri articoli, ascolta il nostro podcast IusPod – tutto il diritto che conta a questo link.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Atto di precetto, l’assenza di procura non è un difetto

È nullo l’atto di precetto sottoscritto da avvocato non munito di procura? Il Tribunale di Roma, ...

Diritto Processuale Civile

Il regolamento di competenza va fatto valere in prima udienza

Il Giudice onorario, che sostituisce il Giudice togato nella prima udienza di trattazione, può e de...

Diritto Processuale Civile

Termine per rinotificare: avvocato avvisato…atto nullo salvato

In caso di notifica di un atto da ritenersi nulla e non semplicemente inesistente è necessario, com...

Diritto Processuale Civile

X