Diritto Processuale Civile

La notifica presso il domicilio irritualmente eletto

Cass., Sez. III, 22 settembre 2015, n. 18646 (leggi la sentenza)

Con la sentenza n. 18646 del 22/09/2015, la Corte di Cassazione, sez. III ha stabilito che “In tema di notificazione della sentenza ai fini del decorso del termine breve di impugnazione, quando il difensore agente al di fuori del circondario di iscrizione, avendo eletto domicilio in un comune diverso da quello sede dell’ufficio giudiziario adìto, si debba considerare ex lege domiciliato presso la cancelleria ai sensi dell’art. 82 del r.d. n. 37 del 1934, si deve ritenere che tale domiciliazione, essendo prevista nell’interesse della controparte, comporti a carico di quest’ultima non già l’obbligo, ma solo la facoltà di notificare presso la cancelleria, potendo a sua scelta anche notificare presso il domicilio (sebbene irritualmente) letto.”

Pertanto, ove la parte proceda alla notifica presso il domicilio irritualmente eletto, deve ritenersi che la stessa abbia rinunciato ad avvalersi della possibilità di notificazione presso la cancelleria, potendo tale possibilità recuperasi solo se il procedimento notificatorio così attivato non risulti perfezionato nei confronti del destinatario.

Conseguentemente, se la notificazione della sentenza sia stata eseguita, per il notificante, presso il domicilio irritualmente eletto e solo successivamente presso la cancelleria, ove entrambe le notifiche si perfezionino dal punto di vista del destinatario, il termine breve per l’impugnazione decorrerà dalla prima notifica, ancorché nei confronti del destinatario si sia perfezionata dopo l’altra, dato che l’attività notificatoria a quest’ultima relativa è stata compiuta senza che ve ne fosse la facoltà, che era stata per fatto concludente rinunciata.

1° ottobre 2015

Maddalena Careddu – m.careddu@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

Alla luce del recente decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, che ha dettato la disposizione oltre al...

Coronavirus

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

Con sentenza depositata in data 16 settembre 2020, il Tribunale di Foggia si è pronunciato in merit...

Diritto Processuale Civile

Il deposito cauzionale equivale a consegna materiale

La procura rilasciata al difensore per il giudizio di cognizione deve essere intesa come volta non s...

Diritto Processuale Civile

X