Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

La mediazione deve essere estesa anche alla domanda del garante

Anche le richieste del fideiussore devono essere oggetto di mediazione: questo è quanto ha statuito recentemente il giudice romano.

Nel caso in esame, gli attori, nella loro qualità di correntista e di fideiussore, citavano in giudizio un noto Istituto di credito, asserendo illeciti addebiti su un rapporto di conto corrente, con conseguente domanda di ripetizione di indebito e di liberazione del fideiussore ex art. 1956 c.c..

Il Giudice istruttore del Tribunale di Roma, con ordinanza pronunciata il 21.03.2017, rilevava d’ufficio la procedibilità della domanda unicamente con riguardo al debitore principale e il mancato espletamento della mediazione con riguardo alla domanda del garante.

Ai sensi dell’art. 5 del D.Lgs n. 28/2010, infatti, l’improcedibilità della domanda  deve essere eccepita dal convenuto, a pena di decadenza, o rilevata d’ufficio dal Giudice, non oltre alla prima udienza.

Dato atto di quanto sopra, il Giudice assegnava alle parti il termine di quindici giorni per procedere alla mediazione obbligatoria, ai sensi dell’art. 5 del D.Lgs n. 28/2010 e successive modifiche, rispetto alla domanda del garante.

Tribunale di Roma, ordinanza del 21 marzo 2017 (leggi l’ordinanza)

Carolina Baietta – c.baietta@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

Le recenti decisioni della Cassazione relative al soggetto onerato di attivare il procedimento di me...

Mediazione bancaria

La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

Con la sentenza delle Sezioni Unite del 18 settembre 2020 il contrasto giurisprudenziale relativo a...

Mediazione bancaria

Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

L’onere di attivare la mediazione compete all’opposto, con la conseguenza che dalla pronuncia di...

Mediazione bancaria

X