Diritto Processuale Civile

La forma della comunicazione di cessione di un credito è libera

Cass., 5 febbraio 2013, Sez. III, n. 2636 (leggi la sentenza per esteso)

La Suprema Corte nel caso di specie ha ribadito, uniformandosi ad un orientamento pressoché unanime, come il legislatore non abbia richiesto una forma particolare per effettuare la comunicazione di avvenuta cessione di un credito.

Per tale ragione, la stessa può essere eseguita anche a mezzo raccomandata, per la quale opera la presunzione di conoscenza ex art. 1335 c.c., a norma del quale la dichiarazione pervenuta al destinatario si reputa da quest’ultimo conosciuta, salvo che egli dimostri di essere stato nell’impossibilità, senza sua colpa, di averne notizia.

(Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)


Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

A seguito dell’istituzione del “domicilio digitale” le notificazioni indirizzate alla parte de...

Diritto Processuale Civile

Con ordinanza interlocutoria, la Cassazione ha disposto la rimessione al Primo Presidente affinché ...

Diritto Processuale Civile

Mario Valentino vs. Valentino

Come anticipato nei precedenti contributi, dallo scorso 31 marzo 2021, è possibile procedere con i ...

Diritto Processuale Civile

X