Diritto Processuale Civile

La competenza del Giudice di Pace per il giudizio di opposizione a precetto fondato su un titolo emesso dal Tribunale

Tribunale di Reggio Emilia, 03 Aprile 2014

Con l’ordinanza in commento, il Tribunale di Reggio Emilia ha rigettato l’opposizione a precetto che, seppure fondato su un atto emesso dal medesimo Tribunale, intimava il pagamento di una somma inferiore ad €. 5.000,00.

Il Giudice, infatti, ritenuto preliminarmente che ai sensi dell’art. 615 cpc la competenza della trattazione della questione appartenesse al Giudice “competente per materia o per valore” e considerato l’importo derivante dal titolo esecutivo ed azionato con l’atto di precetto, si è dichiarato incompetente per valore ed ha fissato la riassunzione del processo dinnanzi al Giudice di Pace condannando l’opponente al pagamento delle spese di lite.

Nel caso di specie, il Tribunale ha osservato che con l’opposizione proposta non è in discussione la modificazione delle condizioni di separazioni(la cui valutazione non spetta al giudice dell’opposizione adito) ma solo l’accertamento di un debito di pagamento per una somma inferiore a quella rientrante  nella competenza del Giudice di Pace , essendo irrilevante che il titolo esecutivo sia un provvedimento giurisdizionale del Tribunale.

17 aprile 2014

(Matteo Mauro – m.mauro@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

In materia di notificazioni al difensore, a seguito dell’introduzione del domicilio digitale, cor...

Diritto Processuale Civile

Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

È stato dichiarato viziato da invalidità formale il processo esecutivo avviato senza che sia stata...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

L’art. 92 c.p.c. consente la compensazione delle spese processuali in caso di soccombenza parziale...

Diritto Processuale Civile

X