Diritto Processuale Civile

Invalidità della procura ad litem: il legale non paga le spese

Cass., sez. VI Civile, 16 giugno 2015, n. 12449

Con la recentissima sentenza della Corte di Cassazione sezione VI n. 12449 depositata in data 16 giugno 2015, in materia di spese processuali si esclude che, nell’ipotesi di invalidità o sopravvenuta inefficacia  della procura alle liti, il difensore possa essere condannato al pagamento delle spese di giudizio.

Ed infatti il pagamento delle spese processuali a carico del legale, trova ragione e giustificazione nell’ipotesi di inesistenza o falsità della procura (e non già dell’invalidità/nullità), non riverberando l’attività del difensore effetti sulla parte. Essa resta attività processuale di cui il legale si assume esclusivamente la responsabilità.

Per converso laddove la procura al difensore sia inefficace o invalida, l’attività processuale svolta in ragione di essa è comunque adatta a determinare l’instaurarsi del rapporto processuale con la parte difesa.

Nel caso di specie, la Corte d’appello di Roma aveva dichiarato, nell’ambito di un giudizio di merito, la nullità di una procura ad litem  in quanto la stessa era stata rilasciata all’estero e mai regolarizzata nonostante la concessione di un termine per provvedervi. La Corte condannava l’avvocato in proprio al pagamento delle  spese di lite.

Il difensore aveva successivamente depositato ricorso per Cassazione sostenendo la violazione degli artt. 91-92 c.p.c e adducendo che la condanna del legale è ammissibile solo in caso di inesistenza della procura. Per quanto sopra esposto, la Cassazione ritenendo che la procura fosse affetta da nullità, ha accolto il ricorso ed escluso la condanna del difensore. Ha quindi  posto l’onere di pagamento delle spese di lite in capo alla parte rappresentata nella misura già individuata dalla Corte d’Appello.

25 giugno 2015

Roberta Pisano – r.pisano@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Con ordinanza interlocutoria, la Cassazione ha disposto la rimessione al Primo Presidente affinché ...

Diritto Processuale Civile

Mario Valentino vs. Valentino

Come anticipato nei precedenti contributi, dallo scorso 31 marzo 2021, è possibile procedere con i ...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

Secondo una recente sentenza delle Sezioni Unite non rileva in che modo sia apposta la firma digital...

Diritto Processuale Civile

X