Diritto Processuale Civile

Intempestivita’ dell’opposizione a decreto ingiuntivo con scadenza al sabato se portato alla notifica il primo giorno lavorativo successivo

Il Tribunale di Milano, Sez. VII civ. con sentenza n. 2918 del 3 marzo 2011, ha sancito l’inammissibilità dell’opposizione a decreto ingiuntivo se il termine per la notifica dell’atto scade nella giornata di sabato e questo viene consegnato dal notificante all’Ufficiale Giudiziario il primo giorno lavorativo successivo.

Tale notifica deve ritenersi avvenuta oltre il termine perentorio di 40 giorni fissato dall’art 155 c.p.c. e ciò in virtù dell’applicazione, al caso de quo, del comma 6 dello stesso articolo.

Secondo l’interpretazione operata dal Giudice, infatti, mentre il comma V° dell’art. 155 c.p.c. statuisce il differimento della proroga del termine per il compimento degli atti processuali svolti fuori udienza, il comma VI° dello stesso articolo considera il sabato  giornata lavorativa a tutti gli effetti, confermando il regolare svolgimento delle udienze e di ogni altra attività giudiziaria anche eseguita da ausiliari.

La proroga contenuta nel V° comma, secondo tale orientamento, riguarda unicamente gli atti compiuti fuori dell’udienza non dovendosi ricomprendere in tali atti tutte le attività giudiziarie che possono essere svolte nella giornata di sabato.

La notificazione eseguita dall’Ufficiale Giudiziario è da considerarsi, pertanto, attività che l’ausiliario può svolgere nella giornata di sabato trovando applicazione in questi casi il criterio di cui all’art. 155 comma VI°.

(Benedetta Grassi – b.grassi@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Notifica PEC a buon fine, se segue alla lettera le normative

La notificazione con modalità telematica deve essere eseguita ricorrendo ad indirizzi PEC risultant...

Diritto Processuale Civile

PCT e deposito tempestivo...occhio alla consegna!

Nell'ambito del processo civile telematico, il deposito degli atti processuali mediante posta elettr...

Diritto Processuale Civile

Appello, la legittimazione che giustifica la nuova documentazione

È sempre consentita la produzione di nuove prove in appello, quando volte a dimostrare la legittima...

Diritto Processuale Civile