Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

Inapplicabilità dell’inefficacia dell’art. 44 L.F. per qualsiasi somma riscossa a titolo di polizza vita

La Cassazione – con la sentenza in esame – conferma l’orientamento tracciato dalle Sezioni Unite nella sentenza del 31 marzo 2008, n. 8271.

Nel caso di specie, infatti, gli Ermellini hanno cassato la sentenza impugnata, la quale “ha ritenuto di poter distinguere tra finalità previdenziale della polizza, connessa alla sua escussione al verificarsi di uno degli eventi protetti e finalità di risparmio, connessa invece all’ipotesi di riscatto anticipato a domanda dell’assicurato. E in conseguenza ha affermato che solo nella prima ipotesi si è in presenza di una vera funzione previdenziale, come tale sottratta alla avocazione alla disciplina fallimentare per il combinato disposto dell’art. 46 primo comma n. 5 e 44 1.f.”, vista la similitudine, nel caso di finalità di risparmio, di una fattispecie del tutto assimilabile a quella di pagamento avvenuto post fallimento.

Tale distinzione, vantata come applicabile da parte della Corte territoriale, ha perso di rilevanza alla luce del costante orientamento giurisprudenziale delineato dalle Sezioni Unite, in questo caso confermato dalla prima sezione civile della Cassazione.

La distinzione fra tali spese – evidenziata nella sentenza impugnata -, infatti, “è ininfluente al fine di escludere l’esonero del pagamento della declaratoria di inefficacia richiesta con il presente giudizio” e, per tale motivo, è apparso privo di motivazione il discostamento dalle Sezioni Unite della Corte territoriale.

Cass., Sez. I, 14 giugno 2016, n. 12261 (leggi la sentenza)

Riccardo Abbagnator.abbagnato@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

La Corte di Cassazione ha enunciato dei principi di diritto fondamentali in materia fallimentare e p...

Crisi e procedure concorsuali

Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Con l’ordinanza in commento, la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso proposto da una societ...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Il Tribunale di Catania, chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di una società di concessione di u...

Crisi e procedure concorsuali

X