Vigilanza

Illegittima iscrizione nell’elenco degli intermediari finanziari

Cass, Sez. I Civile, 20 febbraio 2015, n. 3458

Con la sentenza nr. 3458 del 2015 la Corte di Cassazione ha confermato la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Roma: la Banca d’Italia  – succeduta all’Ufficio Italiano Cambi – ed il Ministero dell’Economia sono stati condannati a risarcire i danni patiti dalla società resistente in conseguenza della illegittima iscrizione di una società di diritto britannico nell’elenco degli intermediari finanziari.

Per effetto di detta iscrizione, infatti, alla società britannica veniva riconosciuto il diritto di rilasciare garanzie in realtà non onorate.

In particolare, la Suprema Corte ha rilevato l’inammissibilità dei primi due motivi di ricorso aventi ad oggetto la condotta colposa  della Banca d’Italia e del Ministero dell’Economica, nella misura in cui la stessa risultava accertata in primo grado e non contestata con il gravame.

Asserendo l’incensurabilità delle statuizioni assunte nei precedenti gradi di giudizio, la Corte ha rilevato che il nesso causale, quale ulteriore condicio sine qua non per la sussistenza della responsabilità extracontrattuale delle amministrazioni convenute, è identificabile “nell’esposizione dei creditori ad un rischio non preventivato, quale quello dell’incolpevole affidamento nella garanzia offerta da un soggetto privo della patrimonializzazione minima e dei requisiti professionali per esercitare l’attività di credito di firma”.

Detto rischio viene in evidenza rispetto “all’esistenza comunque di un rischio di insolvenza del garante anche nel caso di possesso […] dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco degli intermediari finanziari”.

Infatti, prosegue la Corte: “il rischio al quale i creditori sono stati esposti è diverso per natura ed entità, da quello insito in una garanzia offerta da un operatore qualificato e rappresenta quel rischio dal quale i creditori dovevano essere salvaguardati proprio dall’attività di controllo dell’amministrazione”.

9 marzo 2015

Pamela Balducci – p.balducci@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

La Banca d’Italia ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale (n. 84 dell’8 aprile 2021) il provvediment...

Vigilanza

Mario Valentino vs. Valentino

Si segnala che è presente sul sito della Banca d’Italia la piattaforma “Servizi online”, che ...

Vigilanza

Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

Banca d’Italia, con provvedimento del 16 febbraio 2021 (il “Provvedimento”), ha emanato il sec...

Vigilanza

X