Crisi e procedure concorsuali

Il Tribunale di Monza emana le prime direttive sul concordato “in bianco”

Anche il Tribunale di Monza, lo scorso 8 ottobre, ha reso pubblico  il primo documento “plenario” avente ad oggetto il c.d. concordato preventivo in bianco.

Pubblichiamo, di seguito, il provvedimento segnalando che il Tribunale ha precisato che:

  •  Non si reputa necessaria la presenza di un legale;
  • La cancelleria del Tribunale è tenuta a segnalare alla CCIAA che la domanda di c.p. è “in bianco”;
  • La cancelleria deve inoltre annotare sulle prefallimentari pendenti l’intervenuto  deposito della domanda; il giudice sottoscrive il provvedimento di riuone dei due procedimenti;
  • In mancanza di richieste specifiche, il termine per integrare la documentazione è di 60 giorni (termine minimo).

 

Il provvedimento del Tribunale di Monza 

(Luciana Cipolla – l.cipolla@lascalaw.com)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Il Tribunale di Milano sez. II Fallimentare, in sede di reclamo al progetto di riparto parziale di ...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

“In tema di fallimento, l’esdebitazione del fallito di cui agli artt. 142 e 143 L. fall. è app...

Crisi e procedure concorsuali

Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Con un articolo pubblicato su Il Fallimentarista, l’avv. Girolamo Lazoppina propone un’interess...

Crisi e procedure concorsuali

X