Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Il principio di continuità dei valori di bilancio, quando questi sono posti in discussione in sede contenziosa

La Cassazione ha riempito di nuovo contenuto l’art. 2423 bis, VI comma, c.c., secondo cui “nella redazione del bilancio devono essere osservati i seguenti principi: (…) 6) i criteri di valutazione non possono essere modificati da un esercizio all’altro”.

Secondo tale principio, cd. “di continuità dei valori di bilancio” – la cui funzione consiste nell’assicurare la trasparenza e la leggibilità del bilancio da parte dei soci e dei terzi – le rimanenze finali di un esercizio costituiscono esistenze iniziali dell’esercizio successivo e le reciproche variazioni concorrono a formare il reddito d’esercizio.

Più in particolare – per quanto riguarda tutti quei dati di chiusura del bilancio dell’anno precedente, le cui legittimità ed esattezza siano state poste in discussione in sede contenziosa – la Suprema Corte ha sancito che  gli stessi dovranno in ogni caso comparire come dati iniziali del bilancio dell’anno successivo, fino a che pende il procedimento.

Soltanto col passaggio in giudicato della relativa sentenza, gli amministratori dovranno invece modificare il bilancio contestato apponendovi le variazioni statuite dalla decisione giudiziale e modificando, di conseguenza, i dati di partenza del bilancio successivo.

Cass., 8 marzo 2016, n. 4522 

Federica Ballerini – f.ballerini@lascalaw.com

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

Qualora la società modifichi, tramite annotazione, le risultanze del libro soci rispetto ai nomina...

Corporate

Collegio Sindacale: non indugiare, agisci!

L’efficacia tra le parti del trasferimento di quote di società a responsabilità limitata è ret...

Corporate

Omessa dichiarazione: per la punibilità del prestanome è necessario che questi persegua il dolo specifico

La concessione di vendita - contratto atipico in virtù del quale il concessionario ha l’obbligo ...

Corporate

X