Indeterminatezza del tasso, il contratto è comunque salvo

Finanziamenti: non occorre l’estratto ex art. 50 TUB per ottenere il Decreto Ingiuntivo

È quanto recentemente affermato dal Tribunale di Foggia con la sentenza n. 339 del 09.02.2017, emessa in una causa di opposizione a decreto ingiuntivo conclusasi in favore di una società finanziaria assistita dal nostro studio.

In particolare, il Giudice investito della causa di opposizione ha chiarito che “Nel caso di specie il decreto ingiuntivo è stato correttamente emesso sulla base del contratto di finanziamento sottoscritto dall’opponente e dal connesso piano finanziario e scheda di conto, atteso che,  traendo origine il credito, non già da un’apertura di credito in conto corrente bensì da un mutuo, la Banca non aveva alcun onere di produrre a conforto della richiesta di ingiunzione l’estratto conto certificato ex art. 50 T.U.B., essendo sufficiente, a tal fine, l’esibito contratto di finanziamento con l’allegato piano di ammortamento (cfr.  Tribunale Bari, sez. IV, 22/03/2012)“.

Dunque, parrebbe doversi giungere alla conclusione che, in caso di finanziamenti, l’estratto conto ex art. 50 T.U.B. ai fini della concessione del decreto ingiuntivo non sia necessario, risultando sufficiente la produzione del solo contratto e del piano finanziario.

Francesco Concio – f.concio@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Il Tribunale di Spoleto con ordinanza resa in sede di ammissione prove, ha ribadito che il disconosc...

Credito Al Consumo

La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Anche il Giudice di Pace di Roma, nella persona della Dott.ssa Emanuela Artone, con la recentissima ...

Credito Al Consumo

Chi è onerato della prova non usi gli scalari

Si segnala una recente decisione del Tribunale di Mantova, che nell’esporre in maniera concisa e l...

Credito Al Consumo

X