Contratti Bancari

Fideiussione a prima richiesta: legittimo il rifiuto di pagamento in caso di escussione abusiva

App. Milano, 1° febbraio 2012

Massima: A prescindere dal carattere autonomo della garanzia prestata, la banca, una volta informata del carattere abusivo e fraudolento dell’escussione della garanzia, è tenuta, ai sensi degli artt. 1175 e 1375 c.c., a rifiutare il pagamento, opponendo la c.d. “exceptio doli”.”

I giudici di secondo grado hanno recentemente confermato un consolidato orientamento dottrinale e giurisprudenziale, in materia di fideiussione a prima richiesta. In particolare, la Corte d’Appello ha rilevato che il garante (nel caso di specie si trattava di una banca), allorché pervenga la richiesta di pagamento da parte del creditore, è tenuto a verificare che l’escussione non sia fraudolenta e sia conforme alle condizioni contrattuali: in difetto, onde non perdere il diritto alla rivalsa, il garante deve rifiutare il pagamento, opponendo l’exceptio doli.

(Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Chi è onerato della prova non usi gli scalari

Il Tribunale di Torino, nella pronuncia in commento, ha affrontato un tema recentemente posto all’...

Contratti Bancari

Il gioco delle parti nella verifica dei crediti

L’asserita violazione dei dettami di trasparenza riconnessi ad una presunta distorsione dell’Ind...

Contratti Bancari

Indeterminatezza del tasso, il contratto è comunque salvo

“Ai fini della segnalazione a sofferenza la nozione di insolvenza che si ricava dalle Istruzioni e...

Contratti Bancari

X