Crisi e procedure concorsuali

Fallibilità del socio accomandante che amministra l’impresa

Cass., 7 dicembre 2012, n. 22256

Massima: “Anche il socio accomandante che si è ingerito nell’amministrazione dell’azienda è un soggetto fallibile. L’estensione della procedura concorsuale al manager va confermata anche dopo la riforma del diritto societario. Infatti la norme contenute nella legge fallimentare non implicano l’esclusione del socio accomandante che si sia ingerito nell’amministrazione della società. Nelle società di persone la fallibilità del socio è la regola e la limitazione della responsabilità del socio accomandante un’eccezione, la quale suppone il rispetto della rigida distinzione tra titolarità e gestione dell’impresa in conformità alla disciplina legale” (leggi la sentenza per esteso)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La nuova crisi d’impresa su Iusletter. In pillole

In questa nuova puntata della nostra rubrica settimanale “La nuova crisi d’impresa su Iusletter....

Crisi e procedure concorsuali

Se al passivo vuoi partecipare, la causa petendi devi esplicitare

E’ quanto stabilito dalla Suprema Corte che, con sentenza pubblicata in data 9 gennaio 2019, ha ri...

Crisi e procedure concorsuali

La nuova crisi d’impresa su Iusletter. In pillole

Torniamo con la nostra rubrica settimanale “La nuova crisi d’impresa su Iusletter. In pillole”...

Crisi e procedure concorsuali