Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Estensione dell’ambito di applicazione del regolamento di competenza

La Cassazione si è trovata a decidere un regolamento di competenza ex art. 42 cpc proposto avverso un’ordinanza del Tribunale di Milano, che declinava la propria competenza territoriale.

Tale pronuncia era, tuttavia, stata resa in un giudizio in cui inizialmente il Tribunale aveva ritenuto la causa matura per la decisione, invitando le parti alla precisazione delle conclusioni e al deposito delle memorie ex art. 190 cpc, per poi successivamente rimettere la causa in istruttoria; solo all’esito dell’assunzione dei mezzi di prova e della nuova precisazione delle conclusioni, tale organo giudicante aveva poi affermato la propria incompetenza territoriale.

Orbene, la Suprema Corte ha stabilito che per effetto della prima rimessione in decisione della causa, il Tribunale era stato investito ex art. 189, co. 2 cpc di questa nella sua interezza, cosicché  la successiva ordinanza di rimessione della causa sul ruolo e l’ammissione delle prove ha implicitamente comportato l’affermazione della competenza del Tribunale (essendone logicamente il presupposto), nonché il conseguente, seppur tacito, rigetto delle eccezioni in tema di competenza avanzate dalle parti.

Da ciò consegue che l’ordinanza di rimessione della causa in istruttoria, proprio perché tacitamente affermativa della competenza del Tribunale, avrebbe dovuto essere impugnata con il regolamento di competenza nel termine perentorio previsto dalla legge.

La sua mancata impugnazione ha, invece, comportato la formazione del giudicato sul punto, con conseguente preclusione per il Giudicante di addivenire ad un’ ulteriore statuizione  in tema di competenza, che sarebbe da considerarsi – come è accaduto nel caso de quo  – di per sé illegittima.

Cass., Sez. VI, 21 settembre 2016, ordinanza n. 18535 

Chiara Gennaroc.gennaro@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

La Cassazione con un'ordinanza depositata il 2 settembre 2020 ha ribadito, quanto già sostenuto con...

Diritto Processuale Civile

La parte deve partecipare personalmente alla mediazione

”In caso di avvenuta sospensione dell’esecuzione ex art. 624 c.p.c., atteso l’effetto estintiv...

Diritto Processuale Civile

Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

Il deposito in cancelleria di una copia analogica del ricorso, il quale sia stato predisposto in ori...

Diritto Processuale Civile

X