Crisi e procedure concorsuali

Estensione del fallimento alla società di fatto partecipata dalla società già fallita

Corta d’Appello di Caltanissetta, 28 luglio 2014 (leggi la sentenza)

Segnaliamo ai lettori di Iusletter la pronuncia emessa della Corte d’Appello di Caltanissetta in materia di estensione del fallimento, ai sensi dell’art. 147, comma 5 L. fall..

Nel caso in esame il Tribunale di Gela dichiarava inizialmente il fallimento di una società a responsabilità limitata. Successivamente, accogliendo l’istanza del curatore ex art. 147 co. 5, L. fall., estendeva altresì il fallimento alla società di fatto a cui la fallita partecipava, con il conseguente fallimento a cascata di tutti i soci.

La Corte territoriale chiamata, in sede di reclamo, a dirimere la questione relativa all’applicabilità dell’art. 147 co. 5, L. fall. alla società di fatto anche nel caso in cui il socio fallito sia una persona giuridica, consapevole del contrasto esistente nella giurisprudenza di merito e dell’assenza di pronunce da parte della Corte di legittimità, ha l’evidente ambizione di prendere posizione sul punto.

Segnatamente la Corte ritiene preferibile l’orientamento secondo il quale la norma in esame debba essere necessariamente applicata ogniqualvolta “dopo il fallimento di un imprenditore, sia esso persona fisica o società, risulti che l’attività dallo stesso esercitata sia in realtà riferibile ad una società partecipata anche da altre parti”.

Ad opinione della Corte, infatti, sarebbe del tutto irragionevole che la stessa società di fatto, esistente tra i medesimi soci, possa essere dichiarata fallita in estensione solo se l’accertamento della sua esistenza derivi dal fallimento di un socio persona fisica e non anche qualora consegua al fallimento di una persona giuridica.

22 gennaio 2015

Luca Bettinelli – l.bettinelli@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

La Corte di Cassazione ha enunciato dei principi di diritto fondamentali in materia fallimentare e p...

Crisi e procedure concorsuali

Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Con l’ordinanza in commento, la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso proposto da una societ...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Il Tribunale di Catania, chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di una società di concessione di u...

Crisi e procedure concorsuali

X