Diritto Processuale Civile

Esecuzione dell’ordine di cancellazione del sequestro giudiziario sulla base della sentenza di primo grado e prima del passaggio in giudicato

Tribunale di Reggio Emilia, 25 marzo 2013 (leggi la sentenza per esteso)

Con la massima in commento, il Tribunale di Reggio Emilia, ha ribadito che l’ordine di cancellazione del sequestro giudiziario deve essere eseguito dal conservatore già sulla base della sentenza di primo grado, senza la necessità che il provvedimento passi in giudicato.

Tale pronuncia prendere le mosse dalla considerazione che, sin dalla legge n. 353/1990, è stato abrogato l’art. 683 c.p.c., che prevedeva la cancellazione del sequestro solo a seguito di sentenza passata in giudicato e, quindi, oggi il dettato normativo di riferimento deve essere individuato nelle disposizioni di cui all’art. 669 novies, comma 3, c.p.c.

La predetta norma sancisce l’inefficacia del sequestro anche a seguito di rigetto della domanda con sentenza non passata in giudicato.

(Giuliana Poggi – g.poggi@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Con la sentenza in commento n. 8501 del 25 marzo 2021, le Sezioni Unite hanno cassato senza r...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

È stata posta all’attenzione della Suprema Corte la questione riguardante l'individuazione, in fu...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Una recente ordinanza della Cassazione, affronta un caso frequente nella prassi che riguarda il pag...

Diritto Processuale Civile

X