Crisi e procedure concorsuali

E’ irrilevante, ai sensi dell’art. 9 L.fall., il trasferimento di sede dissimulato attraverso l’atto di fusione per incorporazione

Corte d’Appello di Torino, 22 settembre 2014 (leggi la sentenza)

Segnaliamo ai lettori di Iusletter il principio espresso, in materia di competenza territoriale, dalla Corte d’Appello di Torino pronunciatasi in merito ad un reclamo avverso una sentenza dichiarativa di fallimento emessa dal Tribunale di Torino.

Secondo la Corte territoriale, nei casi in cui la fusione per incorporazione sia in realtà volta ad allontanare la società incorporata dall’originaria sede, al fine di ritardare l’emergere dello stato di insolvenza, trova applicazione, ai sensi dell’art. 9 L.fall., il principio dell’irrilevanza del trasferimento della sede avvenuto nell’anno antecedente la richiesta della dichiarazione di fallimento. La ratio risiede, naturalmente, nella volontà di scoraggiare il c.d. forum shopping nell’imminenza del fallimento.

Nel caso di specie, la Corte del merito ha rigettato l’eccezione di incompetenza territoriale eccepita dalla reclamante, nonostante la società incorporante avesse sede a Roma.

Secondo i giudici di secondo grado, infatti, l’atto di incorporazione era meramente strumentale all’allontanamento della società incorporata dalla sede originaria, al fine di ritardarne l’emergere dello stato di insolvenza. Circostanza tanto più evidente in ragione del fatto che tra le due società non vi era alcun legame (né per oggetto sociale, né per compagine sociale, né per luogo di operatività) che potesse giustificarne, in un ottica imprenditoriale, l’incorporazione per fusione.

24 novembre 2014

Luca Bettinelli – l.bettinelli@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

La Corte di Cassazione ha enunciato dei principi di diritto fondamentali in materia fallimentare e p...

Crisi e procedure concorsuali

Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Con l’ordinanza in commento, la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso proposto da una societ...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Il Tribunale di Catania, chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di una società di concessione di u...

Crisi e procedure concorsuali

X