Diritto Processuale Civile

Durata della fideiussione e prescrizione dell’azione del creditore

Tribunale Reggio Emilia, 18 ottobre 2012 (leggi la sentenza per esteso)

La sentenza in esame, dettata in materia di fideiussione, è da evidenziarsi in quanto chiarisce due questioni, spesso sottoposte dai garanti all’attenzione dell’autorità giudiziaria. In primo luogo, il Giudice ha precisato che, qualora la garanzia abbia una durata correlata all’integrale adempimento dell’obbligazione principale, deve ritenersi che il fideiussore abbia rinunciato al termine di decadenza di cui all’art. 1957 c.c.

Secondariamente, il Tribunale di Reggio Emilia ha osservato che non ricorre l’ipotesi di liberazione del fideiussore ex art. 1956 c.c., laddove non vi sia stato un effettivo deterioramento delle condizioni economiche del debitore principale ed un incremento nella concessione del credito, ipotesi che certamente non ricorre quando l’aumento del debito sia dipeso soltanto dalla maturazione di interessi moratori.

(Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)

 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Il caso posto all’attenzione del Tribunale di Mantova pone l’accento sull’applicazione dell’...

Diritto Processuale Civile

Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

“L’inserimento del ISC nel contratto e nel documento di sintesi assolve ad una funzione merament...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

In materia di notificazioni al difensore, a seguito dell’introduzione del domicilio digitale, cor...

Diritto Processuale Civile

X