Diritto Processuale Civile

Domanda cautelare di cancellazione dell’ipoteca illegittimamente iscritta

Tribunale Trani-Molfetta, 8 agosto 2012 (leggi la sentenza per esteso

Il Tribunale ha rilevato che la cancellazione di un’ipoteca giudiziale non può essere disposta in via d’urgenza, a seguito di ricorso cautelare, anche laddove si tratti di iscrizione illegittima. Infatti, il provvedimento di cui all’art. 700 c.p.c. ha natura provvisoria e solo eventualmente definitiva. A ciò si aggiunga che in caso di inadempimento, non vi sono sanzioni che consentano di raggiungere lo scopo dell’eventuale ordine di cancellazione, che di fatto impone al creditore un “facere”.

(Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)

 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

È stata posta all’attenzione della Suprema Corte la questione riguardante l'individuazione, in fu...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Una recente ordinanza della Cassazione, affronta un caso frequente nella prassi che riguarda il pag...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

La sentenza della Corte di Cassazione non può essere oggetto di revocazione processuale, quando la ...

Diritto Processuale Civile

X