Vigilanza

Divieto di interlocking

Nella giornata di ieri, 13 giugno 2012, Banca d’Italia, Consob e Isvap,  in relazione alle richieste di chiarimento formulate dai vari soggetti interessati all’applicazione del 36 del d.l. “Salva Italia” (divieto di interlocking) hanno pubblicato – sempre nell’ottica di favorire un’applicazione agevole e uniforme della norma di legge – le risposte alle domande più frequentemente pervenute (FAQ).

Come per le c.d “linee guida” pubblicate lo scorso 20 aprile 2012 e contenenti i criteri cui si atterranno Banca d’Italia, Consob e Isvap, ciascuna per il proprio settore di competenza, qualora debbano valutare la sussistenza di cariche incrociate in violazione dell’articolo 36 del d.l. “Salva Italia”, anche questo documento è frutto della collaborazione con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che ne condivide i contenuti.

(Sabrina Galmarini – s.galmarini@lascalaw.com)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Chi è onerato della prova non usi gli scalari

Il Governatore di Banca d’Italia, Ignazio Visco, nelle conclusioni finali rese in occasione della...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Con l’entrata in vigore del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 23 novembre ...

Vigilanza

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Con un comunicato stampa del 28/04/2021, Banca d’Italia, unitamente alla Consob, ha voluto richiam...

Vigilanza

X