Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Diversamente ISC

L’omessa o erronea indicazione dell’ISC non può dar luogo a nullità della clausola determinativa degli interessi, giacché si tratta della violazione di una mera norma di comportamento posta dalla circolare della Banca d’Italia n. 229 del 21.4.1999, come modificata dalla delibera CICR 4.3.2003 emessa in attuazione dell’art. 116 co. 3 TUB), le cui conseguenze possono essere soltanto risarcitorie, ove si provi un danno concreto del risparmiatore causalmente ricollegabile all’omessa informazione (cfr. Tribunale Roma, sez. XVII, 30/07/2018, n. 15884)”.

Il Tribunale di Marsala, con la sentenza n. 801 del 20 settembre, ha affrontato con estrema sintesi la questione, ormai ben nota nel panorama del contenzioso bancario, che ruota attorno all’indicatore sintetico di costo (ISC). Come già ricordato, l’ISC è stato introdotto dalla Direttiva Europea 90/88/CEE recepita dal nostro ordinamento dalla delibera CICR n. 10688 del 4/03/2003, attuata dalla Banca d’Italia con le disposizioni attuative n. 229 del 21/04/1999, seguite dal Provvedimento del 29/07/2009 Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari.

Prosegue il Tribunale aderendo all’orientamento maggioritario, secondo il quale l’indicazione errata o l’omissione dell’ISC non determinano la nullità parziale o integrale del contratto di mutuo.

Semmai, l’unica conseguenza, come più volte affermato in giurisprudenza, derivante dalla violazione dell’obbligo informativo, può generare unicamente una responsabilità contrattuale e quindi un obbligo risarcitorio.

Sulla scorta di tale impostazione, il menzionato Giudicante ha ritenuto infondate le censure svolte dai mutuatari.

Tribunale di Marsala, 20 settembre 2019, n. 801

Maria Grazia Sclapari – m.sclapari@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Chi è onerato della prova non usi gli scalari

La tematica della presunta nullità delle fideiussioni per contrarietà alla legge n. 287/2020 (“N...

Contratti Bancari

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Il Tribunale di Vicenza si occupa di un argomento tanto noto nell’ambito del contenzioso bancario,...

Contratti Bancari

Il gioco delle parti nella verifica dei crediti

“Tali valutazioni competono quindi alla Banca, nell’ambito della sua libertà negoziale e, sotto...

Contratti Bancari

X