La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Disconoscimento della sottoscrizione… digitale

L’ordinanza in commento è una delle prime che affronta i temi della sottoscrizione digitale del contratto e del disconoscimento della firma digitale da parte del debitore opponente.

Nel caso di specie, il debitore proponeva opposizione a decreto ingiuntivo e, tra le altre contestazioni, disconosceva il contratto di finanziamento che aveva sottoscritto con firma digitale.

La società creditrice si costituiva in giudizio contestando integralmente l’opposizione e il disconoscimento avversario, in quanto inammissibile e infondato, posto che il debitore formulava il disconoscimento in maniera del tutto generica, senza neppure indicare i motivi del disconoscimento.

Il Tribunale, in sede di prima udienza, preso atto delle rispettive difese delle parti, dichiarava la provvisoria esecuzione del decreto ex art. 648 c.p.c., sulla scorta della seguente motivazione: “considerato che l’opponente non ha contestato, rispetto ad alcuno dei titoli del creditore, l’avvenuta ricezione delle somme, né ha contestato gli elementi di prova dell’ascrivibilità a lui della firma digitale”.

L’ordinanza in commento, dunque, aderisce al filone giurisprudenziale secondo cui il disconoscimento della sottoscrizione deve essere supportata da allegazioni precise e circostanziate, idonee a dimostrare concreti elementi di difformità, e ne estende l’applicazione al campo della firma digitale, strumento informatico che troverà sempre maggiore applicazione in sede di stipula dei contratti bancari-finanziari.

Attendiamo nuove pronunce sul punto, certi che la giurisprudenza darà costante applicazione ai suesposti principi…

Tribunale di Benevento, 9 luglio 2019

Carlo Giambalvo Zilli – c.zilli@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

Anche il Tribunale di Vicenza, con la recentissima sentenza resa in data 09.11.2020, si è allineato...

Credito Al Consumo

Chi è onerato della prova non usi gli scalari

Ancora una volta la giurisprudenza di merito chiarisce come debba essere correttamente interpretato ...

Credito Al Consumo

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Con la sentenza in commento, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere si esprime sulla funzione e su...

Credito Al Consumo

X