Crisi e procedure concorsuali

Disciplina del fallimento riaperto dopo la risoluzione del concordato fallimentare

Cass., 5 aprile 2013, Sez. I, n. 8427

La riapertura del fallimento conseguente alla risoluzione del concordato fallimentare comporta la reviviscenzadell’originaria procedura concorsuale, e non una nuova, autonoma procedura. Ne consegue che ove tale risoluzione, benche pronunciata successivamente all’entrata in vigore dei D.Lgs. 9 gennaio 2006, n. 5 e 12 settembre 2007, n. 169, riguardi un concordato fallimentare omologato anteriormente ad essi, si producono gli effetti di cui agli artt. 122 e 123 l.fall., nei rispettivi testi previgenti, ed al fallimento riaperto, in quanto nuova fase di una procedura che era stata definita secondo la legge anteriore, continuano ad applicarsi le norme preesistenti, atteso il chiaro tenore testuale dell’art. 22 del citato D.Lgs. n. 169 del 2007”.

Con questa sentenza la Suprema Corte torna a pronunciarsi sul tema,  già affrontato in passato (cfr. Cass. 19 ottobre 2006, n. 22380; Cass. 2 novembre 2007, n. 23032; Cass. 20 marzo 2008, n. 7471), relativo alla individuazione della normativa applicabile al fallimento riaperto a seguito della risoluzione del concordato  fallimentare.

La Corte di legittimità conferma che, poiché non si apre un nuovo fallimento ma prosegue quello che era già stato dichiarato chiuso, questo continua a essere disciplinato dalla normativa in vigore al momento della sua apertura.

10 marzo 2014

(Luciana Cipolla – l.cipolla@lascalaw.com)  

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

La Cassazione torna ad esprimersi sulla questione del termine per insinuare al passivo i crediti sor...

Crisi e procedure concorsuali

Contratto preliminare e fallimento del promittente venditore

Il Tribunale di Roma è tornato sul tema della prescrizione dei crediti ammessi a procedure concorsu...

Crisi e procedure concorsuali

Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

Quando la società è in stato di liquidazione, sulla base di quali criteri il giudice deve effettua...

Crisi e procedure concorsuali

X