Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

“Decreto liquidità”: sì alla valutazione del merito creditizio nell’erogazione dei finanziamenti

Per il Tribunale di Napoli Nord la società ricorrente non ha diritto alla stipula del contratto di finanziamento richiesto, stante l’esito negativo della valutazione del merito creditizio effettuata dalla Banca.

Ad avviso del Giudicante, le misure di sostegno previste in favore delle imprese danneggiate dalla emergenza Covid-19 non esonerano le banche dal compiere valutazioni ed approfondimenti in ordine alla complessiva situazione economico_patrimoniale della società richiedente.

Nel caso di specie, una società aveva citato in giudizio un Istituto di credito lamentando la mancata concessione di un finanziamento, in ragione del difetto di discrezionalità dell’Intermediario, affermando un automatismo nell’erogazione di questa tipologia di prestiti.

La convenuta banca, costituendosi in causa, chiedeva il rigetto delle avverse domande rilevando sia il difetto dei presupposti per la concessione del credito, sia valorizzando la circostanza che la norma in questione non impone un obbligo a contrarre in capo agli Intermediari i quali devono valutare (perché non ne sono esonerati), caso per caso, la ricorrenza o meno dei necessari requisiti.

Il Tribunale ha di fatto accolto le difese dell’Intermediario concludendo per l’infondatezza della domanda della ricorrente, in particolare evidenziando che “La stessa Banca d’Italia con la Circolare del 10 aprile 2020, nel ribadire che l‘obiettivo dei finanziamenti garantiti dallo Stato, ossia quello di assicurare alle imprese la provvista necessaria per far fronte ai costi di funzionamento o a realizzare verificabili piani di ristrutturazione industriale e produttiva, ha sollecitato gli intermediari a procedere “all’adeguata verifica della clientela” e del “profilo di rischio dei richiedenti i finanziamenti” sia in sede di concessione del finanziamento sia nella fase di monitoraggio dello stesso.”

Trib. Napoli Nord, Ord., 19 novembre 2021

Paola Maccarrone – p.maccarrone@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Chi è onerato della prova non usi gli scalari

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza in commento, ha chiarito che in tema di segnalazione alle...

Contratti Bancari

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

Le tanto attese Sezioni Unite hanno concluso per la nullità parziale dei contratti di fideiussione...

Contratti Bancari

Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

Il Tribunale di Padova ha stabilito che, conformemente all’orientamento dominante e contrariament...

Contratti Bancari

X