Contratti

Diffida ad adempiere: la concessione di un termine molto ampio prima dell’iniziativa giudiziale esclude la mora del creditore

Tribunale di Prato, 2015 n. 805

La sentenza in commento trae origine da un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo per riconsegna, promosso dall’opponente sulla base dell’asserito presupposto secondo cui nel caso in esame avrebbe dovuto trovare applicazione l’art. 1206 c.c.

La ragione, secondo la ricostruzione avversaria, poggiava sulla circostanza che, nonostante i ripetuti, solleciti, il cespite oggetto del contratto di locazione finanziaria inter partes non era mai stato ritirato dalla società di leasing.

Dunque, a dire dell’attrice opponente nel caso di specie avrebbe dovuto trovare collocazione l’art. 1206 c.c., secondo il quale: “Il creditore è in mora quando, senza motivo legittimo, non riceve il pagamento offertogli nei modi indicati dagli articoli seguenti o non compie quanto è necessario affinché il debitore possa adempiere all’obbligazione”.

Il Tribunale di Prato, tuttavia, ha rilevato, disattendendo le tesi sostenute dalla controparte, l’insussistenza di tutti i presupposti richiesti dall’art. 1206 cod. civ.,  precisando, in particolare, come in specie non potesse certo dirsi che il creditore non aveva collaborato, compiendo quanto necessario per consentire al debitore di adempiere all’obbligazione.

In ordine a tale aspetto il Giudice adito ha, infatti, precisato che: “la collaborazione della parte convenuta appare sussistere nel momento in cui essa ha concesso un termine molto ampio e solo decorso il medesimo ha intrapreso le vie giudiziarie”.

Dunque, la condotta del creditore, che prima di adire le vie legali ha diffidato l’utilizzatore del bene concesso in leasing alla sua restituzione, affidandogli un termine per adempiere molto ampio, è da sola circostanza più che sufficiente ad integrare gli estremi della collaborazione necessaria ad escludere l’applicazione dell’art. 1206 c.c..

14 luglio 2015

Iliza Ugliano – i.ugliano@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Secondo un antico proverbio latino, se si vuole stabilire un accordo, è sempre bene metterlo nero s...

Contratti

La rivincita del promissario acquirente

Uno dei presupposti per richiedere la risoluzione di un contratto di locazione ad uso non abitativo,...

Contratti

L’assenza di preventivo non esclude il diritto al compenso dell’avvocato

Due sposi, delusi dal pranzo di nozze, decidevano di non pagare il ristoratore. La Corte di Cassazio...

Contratti

X