Diritto dell'Esecuzione Forzata

Dichiarazione di inefficacia del Trust nei confronti dei creditori

Tribunale di Genova, 16 Febbraio 2015 , n. 10051 (leggi la sentenza)

Con la sentenza in commento,  il Tribunale di Genova  ha contribuito ad arricchire di un una nuova pronuncia la tematica dell’opponibilità del Trust ai creditori che intendano agire esecutivamente contro un bene di proprietà del debitore.

La vicenda in esame, trae origine dalla richiesta avanzata dalla Banca creditrice  di revocare l’atto di costituzione di un Trust nel quale la debitrice aveva conferito il proprio unico bene immobile.

Esaminando i presupposti della domanda attorea, il Tribunale ha rilevato la presenza di tutti gli elementi dell’azione revocatoria ex art. 2901 c.c, concludendo che l’atto effettivamente voluto dalla debitrice era destinato esclusivamente a sottrarre il bene ai creditori.

In particolare, il Tribunale ha posto l’attenzione sulla natura gratuita del conferimento svolto dalla debitrice che aveva assunto contemporaneamente la figura di disponente e di fiduciara(Trustee), senza ottenere alcun corrispettivo di natura economica.

Il Tribunale di Genova ha ritenuto di  dichiarare inefficace nei confronti della creditrice l’atto costitutivo del Trust legittimando una successiva azione esecutiva in danno del medesimo bene.

10 marzo 2015

Matteo Mauro – m.mauro@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

L’ordinanza del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere in commento, ottenuta dallo Studio nell’am...

Diritto dell'Esecuzione Forzata

L’inerzia dell’aggiudicatario paga!

Con la sentenza in commento, il Giudice dell’esecuzione del Tribunale di Chieti, chiamato a decide...

Diritto dell'Esecuzione Forzata

Attento a come quereli, il falso va provato!

Il Tribunale di Milano ha respinto l’istanza del creditore ipotecario (in questo caso cessionario ...

Diritto dell'Esecuzione Forzata

X