La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

CQS: la rimborsabilità del premio assicurativo non goduto in caso di estinzione anticipata

Uno dei temi più interessanti e controversi emersi nel corso degli anni in materia di cessione del quinto dello stipendio/pensione, riguarda la rimborsabilità del premio assicurativo non goduto in caso di estinzione anticipata del contratto.

E ciò, non certo perché con legge n. 221 di conversione del D.L. 18.10.2012 n. 179 (Testo coordinato art. 23, comma da 15 quater a 15 sexies) il Legislatore ha posto definitivamente a carico delle Compagnie di Assicurazione l’obbligo di restituzione del premio assicurativo non goduto in ipotesi di estinzione anticipata del contratto di cessione del quinto.

La ragione principale, infatti, risiede nelle motivazioni addotte da una parte della giurisprudenza, soprattutto dei Giudici di Pace e dell’A.B.F., secondo cui, nonostante la chiara lettera dell’art. 22, comma 15 septies (“Il presente articolo si applica a tutti i contratti, compresi quelli commercializzati precedentemente alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto”), il precedente art. 22, comma 15 quater, non avrebbe efficacia retroattiva.

In tale contesto vale dunque la pena segnalare un’interessante pronuncia di segno contrario del Tribunale di Torino, secondo cui“sulla base della norma sopravvenuta (d.l. 18.10.2012 nr. 179 conv. In l. 17.12.2012 nr. 221) applicabile anche ai contratti “commercializzati precedentemente alla data di entrata in vigore del presente decreto” (art. 15 septies) è però evidente che la condictio indebiti ob causam finitiam non può essere, ancora una volta, che indirizzata nei confronti dell’accipiens del sopravvenuto indebito e, dunque, della compagnia assicuratrice” (cfr. Trib. Torino, 09.03.2016, n. 1354).

Francesco Conciof.concio@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Comunione legale, finché pignoramento non ci separi

La Corte d’Appello di Napoli, nell’ambito di un giudizio di appello promosso da un consumatore, ...

Credito Al Consumo

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Il Tribunale di Catania afferma che: i) il consumatore deve farsi parte attiva nel processo di verif...

Credito Al Consumo

La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Come noto, le Sezioni Unite della Suprema Corte hanno recentemente statuito che, nell’ambito dei p...

Credito Al Consumo

X