Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

COVID-19: alcune raccomandazioni dall’ESMA

In questi giorni l’European Securities and Markets Authority (“ESMA”) sta monitorando attentamente l’impatto sui mercati finanziari dell’Unione Europea dell’epidemia dovuta alla diffusione del COVID-19.

Nell’ambito di tale attività, lo scorso 11 marzo, a seguito di un confronto con le Autorità di Vigilanza degli Stati membri, l’Autorità europea ha pubblicato delle raccomandazioni rivolte agli operatori del mercato sulla gestione delle conseguenze del COVID-19 (di seguito, le “Raccomandazioni”).

In particolare, all’esito di una riunione del Consiglio delle Autorità di Vigilanza nazionali che esamina la situazione del mercato e le misure di emergenza adottate dai soggetti sottoposti a vigilanza, l’ESMA ha formulato le seguenti raccomandazioni:

  • in tema di business continuity, gli operatori devono essere pronti ad applicare i loro piani di emergenza, contenenti le apposite misure atte a garantire la continuità operativa in conformità agli obblighi regolamentari;
  • con riferimento all’informativa al mercato, gli emittenti devono comunicare al più presto qualsiasi informazione significativa e rilevante riguardante gli impatti del COVID-19 sulla loro situazione finanziaria, conformemente agli obblighi di trasparenza previsti dal Regolamento (UE) n. 596/2014 sugli abusi di mercato (c.d. “Market Abuse Regulation” o “MAR”);
  • quanto all’informativa finanziaria, gli emittenti devono, altresì, fornire informazioni circa gli impatti reali e potenziali del COVID-19, per quanto possibile sulla base di una valutazione sia qualitativa che quantitativa della loro attività, della loro situazione finanziaria e dei risultati economici, nella relazione finanziaria di fine anno 2019, se questa non è stata ancora finalizzata, ovvero nell’informativa finanziaria infra-annuale;
  • per quanto concerne la gestione dei fondi, i gestori devono continuare ad applicare i requisiti in materia di gestione del rischio.

Infine, l’ESMA informa che, in coordinamento con le Autorità di Vigilanza degli Stati membri, continuerà a monitorare gli sviluppi sui mercati finanziari legati al COVID-19 ed è pronta a utilizzare i suoi poteri per garantire il corretto funzionamento dei mercati, la stabilità finanziaria e la protezione degli investitori.

Consulta qui le Raccomandazioni dell’ESMA. 

Isabella Frisoni – i.frisoni@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Mario Valentino vs. Valentino

La Consob, con provvedimento del 25 marzo, ha deciso di concedere agli intermediari una proroga di 6...

Vigilanza

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Banca d’Italia, a seguito del D.L. 17 marzo 2020, n. 18 (“Cura Italia”), ha emanato una precis...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Con comunicato del 20 marzo 2020, la Banca d'Italia ha annunciato una serie di misure volte ad agevo...

Vigilanza

X