Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Copia notificata del ricorso in Cassazione senza trascrizione della procura alle liti: parola alle Sezioni Unite

Il requisito di specialità in senso temporale della procura richiede che il mandato ad litem sia stato conferito dopo la sentenza impugnata e prima della notifica del ricorso, tuttavia in relazione alla copia notifica del ricorso in caso di mancata trascrizione della procura delle liti vi è un forte dibattimento.

Infatti, con un’Ordinanza interlocutoria del 8 aprile 2021, improntata a senso di praticità e buon senso con attenzione ai principi dell’equo procedo, la sezione civile della cassazione ha trasmetto gli atti al Primo Presedente affinché sia valutato se affidata alle SS.UU. una serie di quesiti in materia di procura speciale.

La vicenda trae origine dal ricorso in cassazione della sentenza del 2014 della Corte distrettuale di Bari che ha confermato anche nel resto alla decisione di primo grado ovvero di respingere l’impugnazione avverso la pronuncia sulla riconvenzione di usucapione.

Tale ricorso si fondava su due motivi, ovvero, il primo per la violazione della corrispondenza tra il chiesto e il pronunciato e l’omesso esame di un fatto decisivo per il giudizio ed un secondo motivo sullo stabilire con concretezza il confine tra due fondi.

Ciò che a noi rileva però è l’eccezione di inammissibilità dell’impugnazione sollevata con il controricorso.

Sul punto, infatti, si rilevava che nel ricorso notificato ai coniugi, manchi del tutto la trascrizione della procura speciale alle liti che risulta, invece, apposta a margine dell’originale depositato in cancelleria, infatti nella copia recava esclusivamente la dicitura “vi è procura speciale”, con in calce la sigla del difensore.

La disciplina della procura speciale, si ricorda che è descritta nel Codice di procedura civile secondo cui il ricorso, indirizzato alla Corte di cassazione, deve essere sottoscritto a pena di inammissibilità da un difensore iscritto nell’apposito albo, munito di procura speciale e deve contenere, a pena di inammissibilità, l’indicazione della procura, se conferita con atto separato.

Occorre, più in particolare, che la procura per il giudizio di cassazione sia stata rilasciata in data successiva alla pronuncia impugnata, conferisca espressamente al difensore il potere di difendere in cassazione con riferimento alla sentenza impugnata e che sia anteriore o coeva alla notifica del ricorso.

La tesi dominante nella giurisprudenza di questa Corte è tuttavia nel senso che, pur essendo necessario che il mandato al difensore sia stato rilasciato in data anteriore o coeva alla notificazione del ricorso all’intimato, non è richiesta la sua integrale trascrizione nella copia notificata all’altra parte, ben potendosi pervenire d’ufficio, attraverso altri elementi, purché univoci, alla certezza che esso sia stato conferito prima della notificazione dell’atto

Tuttavia, sul punto non vi è un’uniformità da parte della cassazione.

In conclusione, stante la necessità che siano più nettamente definite le regole formali e i criteri che condizionano l’ammissibilità del ricorso anche allo scopo di evitare restrizioni eccessive per l’accesso al processo, oltre che nell’ottica di bilanciare la esigenza funzionale di porre regole di accesso alle impugnazioni con quella ad un equo processo occorre l’intervento delle Sezioni Unite.

Infatti, non rinvenendosi, nella giurisprudenza della corte di cassazione, soluzioni uniformi, vi è stata la trasmissione della questione alle Sezioni Unite dalle quali rimaniamo in attesa di una possibile guida definitiva sul punto.

Cass., Sez. II, Ord., 8 aprile 2021, n. 9358

Mirko Martini – m.martini@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Con la sentenza in commento n. 8501 del 25 marzo 2021, le Sezioni Unite hanno cassato senza r...

Diritto Processuale Civile

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

È stata posta all’attenzione della Suprema Corte la questione riguardante l'individuazione, in fu...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

Una recente ordinanza della Cassazione, affronta un caso frequente nella prassi che riguarda il pag...

Diritto Processuale Civile

X