Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Conversione Decreto Liquidità e sospensione segnalazioni a sofferenza

Il Decreto Liquidità è stato recentemente convertito nella Legge del 5 giugno 2020, n. 40 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 6 giugno 2020 n. 143).

In sede di conversione è stato approvato un emendamento che sospende fino al 30 settembre 2020 le segnalazioni a sofferenza effettuate dagli intermediari alla Centrale dei rischi della Banca d’Italia riguardanti le imprese beneficiarie delle misure di moratoria previste all’articolo 56, comma 2, del decreto- legge “Cura Italia”; la sospensione decorrere dalla data dalla quale tali misure sono state concesse.

Tale disposizione si applica anche ai Sistemi di informazioni creditizie dei quali fanno parte altri archivi sul credito gestiti da soggetti privati e ai quali gli intermediari partecipano su base volontaria.

Si rammenta quanto oggetto di precedente segnalazione, e cioè che Banca d’Italia, con comunicazione dello scorso 23 marzo u.s., ha già chiarito che il soggetto finanziato non può essere classificato a sofferenza dal momento in cui la misura è stata accordata.

Sabrina Galmarini – s.galmarini@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il fornitore non è sempre responsabile del trattamento

COVID e iniziative del Garante È recentemente circolata la notizia di tre sanzioni pecuniarie da...

Coronavirus

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 26 febbraio 2021, per soste...

Coronavirus

La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

“In punto di giurisdizione, anche con riferimento ai contratti stipulati dal Commissario straordin...

Coronavirus

X