Contratti Bancari

Contratto di mutuo stipulato per ripianare una preesistente esposizione debitoria viziata da profili di nullità e difetto di causa

Tribunale di Lecce, 1 febbraio 2013

Massima: “Difetta di causa sua propria il contratto di mutuo stipulato non già allo scopo di erogare un finanziamento al mutuatario ma esclusivamente al fine di ripianare una preesistente posizione debitoria di conto corrente sostituendola con altra, a scadenza differenziata, munita di una situazione di certezza che il vecchio debito non possedeva a causa di eventuali profili di nullità di clausole di capitalizzazione trimestrale degli interessi passivi e della applicazione di commissioni e spese non pattuite.(leggi la sentenza per esteso)

Il Tribunale di Lecce, con ordinanza tramite la quale si è pronunciato sulla richiesta di sospensione della provvisoria esecutività di un decreto opposto, ha evidenziato come, in linea generale, debba ritenersi invalido, per difetto di causa, un contratto di mutuo stipulato al solo scopo di ripianare una precedente esposizione debitoria derivante da un saldo passivo di conto corrente viziato da profili di nullità con riguardo alle clausole in tema di interessi.

 (Simona Daminelli – s.daminelli@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Indeterminatezza del tasso, il contratto è comunque salvo

È legittimo, da parte della banca che eroga un prestito, segnalare alla Centrale Rischi Finanziari ...

Contratti Bancari

Chi è onerato della prova non usi gli scalari

I giudici di merito mostrano di aver tenuto prontamente in considerazione quanto recentemente statui...

Contratti Bancari

Fideiussore legale rappresentante della Società garantita

“La concorrenza va tutelata nei confronti del cliente e non già nei confronti del fideiussore, ch...

Contratti Bancari

X