Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

In consultazione gli orientamenti di vigilanza per le Società di investimento semplice

Banca d’Italia e Consob hanno posto in pubblica consultazione gli Orientamenti di vigilanza per le Società di investimento semplice, c.d. “SiS” (di seguito, gli “Orientamenti”), volti a favorire l’uniforme e corretta applicazione della relativa disciplina.

In particolare, si segnala che la disciplina delle Società di investimento semplice è stata introdotta dall’art. 27 del Decreto Legge 30 aprile 2019, n. 34 recante “misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi” (c.d. “Decreto Crescita”, convertito in legge, con modificazioni dall’art. 1, della Legge 28 giugno 2019, n. 58), che ha modificato il Testo Unico della Finanza (D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 – “TUF”).

Ai sensi del TUF, la Società di investimento semplice è, sostanzialmente, un fondo di investimento alternativo (“FIA”) italiano costituito in forma di SICAF che gestisce il proprio patrimonio e che rispetta tutte le seguenti condizioni:

  • il patrimonio netto non eccede 25 milioni di euro;
  • l’oggetto esclusivo dell’attività è rappresentato dall’investimento diretto del patrimonio raccolto in PMI non quotate su mercati regolamentati che si trovano nella fase di sperimentazione, di costituzione e di avvio dell’attività;
  • non ricorre alla leva finanziaria; e
  • dispone di un capitale sociale almeno pari a quello previsto dal codice civile per le S.p.A.

A fronte delle dimensioni contenute e dei vincoli operativi previsti, il TUF delinea per le SiS un regime semplificato, fondato sulla discrezionalità concessa agli Stati membri dalla Direttiva UE 2011/61 (c.d. “Direttiva AIFM”) per la definizione del regime applicabile ai gestori le cui attività non superano determinate soglie (c.d. “gestori sotto-soglia”).

In tale ambito, infatti, al fine di favorire l’uniforme e corretta applicazione della nuova disciplina, gli Orientamenti elaborati da Banca d’Italia e Consob e sottoposti a pubblica consultazione forniscono chiarimenti sul quadro normativo applicabile alle SiS e indicazioni sulle modalità con cui gli intermediari dovrebbero uniformarsi alla nuova disciplina.

Gli Orientamenti riguardano, in particolare, i seguenti aspetti:

  • il sistema di governo e di controllo,
  • le previsioni prudenziali (inclusa, l’assicurazione sulla responsabilità civile professionale), nonché
  • il processo decisionale, i conflitti di interesse e la trattazione dei reclami.

Nell’indicare le aspettative di vigilanza, gli Orientamenti tengono conto della natura della clientela, investitori professionali o retail, a cui la Società di investimento semplice si rivolge con particolare riferimento alle diverse esigenze di tutela.

Da ultimo si segnala che gli Orientamenti non sono obbligatori. Le SiS, pertanto, possono comunicare alla Banca d’Italia in fase di autorizzazione e, successivamente, alla Banca d’Italia e alla Consob, nell’ambito dell’informativa resa su base periodica tramite la relazione sulla struttura organizzativa, l’intenzione di adottare misure diverse da quelle indicate negli Orientamenti per rispettare la disciplina loro applicabile. La Banca d’Italia e la Consob sono tenute a verificare, per le materie di rispettiva competenza, che queste misure siano efficaci e adeguate.

La consultazione rimarrà aperta sino al 29 luglio 2020. Il testo è consultabile al seguente link.

Isabella Frisoni – i.frisoni@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Lo scorso 4 giugno, l’EBA, rispondendo a diversi quesiti ricevuti dagli operatori del mercato e su...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Banca d’Italia, a seguito di una serie di richieste di chiarimento pervenute sia da parte degli in...

Vigilanza

European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

In data 15 giugno 2020, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, la Racco...

Vigilanza

X