European Banking Authority: servizi finanziari a distanza e tutela del consumatore

Consob: approvate le modifiche al Regolamento dei mercati di Borsa

Si rende noto che con la delibera n. 19600 del 4 maggio 2016, Consob ha approvato le modifiche al Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Spa approvate dal Consiglio di Amministrazione della società nella seduta del 17 marzo 2016 ed espresso l’assenso alle istruzioni approvate dall’Amministratore Delegato della società il 22 marzo 2016.

Si segnalano di seguito le principali modifiche introdotte nel regolamento:

1. l’introduzione della funzionalità di request for quote (RFQ) per ordini di dimensione elevata nei mercati Mot e ETF Plus;
2. l’introduzione della nuova tipologia di proposte unpriced limit order nei mercati Mta, Miv e ETFPlus;
3. la revisione del criterio di definizione del prezzo di riferimento per il mercato Mot;
4. l’elisione dal testo del regolamento dei riferimenti al segmento Mta International e delle relative procedure di ammissione e modalità di negoziazione in vista dell’introduzione del nuovo segmento azionario del mercato Mtf International (con conseguente spostamento dei titoli ivi trattati dal mercato regolamentato Mta al sistema multilaterale di negoziazione Mtf International);
5. la modifica del requisito dell’operatore specialista per gli emittenti del segmento Star del Mta con capitalizzazione di mercato superiore a 1 miliardo di euro;
6. la modifica del metodo del calcolo del flottante per gli emittenti già negoziati su un Mtf che intendono essere ammessi alle negoziazioni sul mercato Mta;
7. l’innalzamento al 3% della soglia di partecipazione minima del capitale sociale per le comunicazioni sulle partecipazioni rilevanti ai sensi dell’art. 120 Tuf;
8. gli emittenti le cui azioni siano già quotate in un altro mercato regolamentato europeo o extracomunitario;
9. l’eliminazione dei requisiti di diffusione per i warrant;
10. l’allineamento della disponibilità delle azioni di compendio rivenienti dall’esercizio di warrant e conversione di obbligazioni convertibili;
11. l’adeguamento ad alcuni riferimenti normativi al Tuf.

Per quanto riguarda invece le modifiche alle istruzioni, queste riguardano in particolare:

1. gli obblighi di quotazione dei market makers sui contratti di opzione su azione settimanale;
2. la riduzione del tick per le opzioni su azioni con premio < 0,005 euro;
3. gli schemi di comunicati price sensitive.

Luca Bettinellil.bettinelli@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Nuove regole per l’accesso alla Centrale Rischi in consultazione

Banca d’Italia, con provvedimento del 16 febbraio 2021 (il “Provvedimento”), ha emanato il sec...

Vigilanza

Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

Lo scorso 29 gennaio, in risposta alle questioni emerse a seguito della pandemia da Covid-19, l’EB...

Coronavirus

Mario Valentino vs. Valentino

In data 20 gennaio 2021, Banca d’Italia ha sottoposto a pubblica consultazione lo schema di Dispos...

Vigilanza

X