Il compenso del procuratore nella procedura di liquidazione del patrimonio

Nell’ambito della procedura di liquidazione del patrimonio, il compenso spettante al professionista per la presentazione del ricorso ha natura prededucibile? E quali sono i parametri per il calcolo di tale compenso?

Il recente decreto del Tribunale di Pavia in commento ha fornito una risposta a tali interrogativi:

in primo luogo, ha chiarito che, secondo l’opinione prevalente, il ricorso per accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio ex art. 14ter l. 3/2012 deve essere presentato dal procuratore e non dalla parte personalmente; in secondo luogo, proprio partendo dall’assunto che precede ha ritenuto che al compenso del professionista debba essere riconosciuta la prededuzione.

Per tale ragione, nel decreto di apertura della procedura di liquidazione del patrimonio, il Tribunale ha quindi invitato il liquidatore, nel predisporre il programma di liquidazione, a considerare la prededucibilità del credito vantato dal legale.

Quanto ai criteri di calcolo, il Tribunale pavese ha specificato che il compenso del professionista deve essere determinato facendo riferimento ai parametri del D.M. 55/2014, ricorso per la dichiarazione di fallimento, applicando quale valore del procedimento l’attivo dichiarato dal debitore e messo a disposizione della procedura.

Infine, il decreto in commento ha chiarito che i compensi dovuti agli ausiliari che operano nelle procedure di sovraindebitamento, liquidatore compreso, sono ridotti dal 15 % al 40 % rispetto ai parametri previsti per le procedure concorsuali maggiori in base al D.M. 202/2014.

Trib. Pavia, 1 marzo 2021 

Veronica Polei – v.polei@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Nel nostro recente articolo in merito alla nuova disciplina del cram down fiscale introdotta con la ...

Crisi e procedure concorsuali

Contratto preliminare e fallimento del promittente venditore

Il Tribunale di Reggio Emilia con decreto del 5 febbraio scorso (est. Niccolò Stanzani Maserati), h...

Crisi e procedure concorsuali

Not in my name: il falsus procurator di società di capitali

Il Tribunale non può attribuire al liquidatore giudiziale i poteri necessari a provvedere, in luogo...

Crisi e procedure concorsuali

X