La rivincita del promissario acquirente

Assemblea di condominio e regolarità dell’avviso di convocazione

In caso di mancata consegna dell’avviso di convocazione per assenza del condomino, il momento da cui calcolare i 5 giorni prima dalla data dell’adunanza decorre non dal momento in cui il condomino ritira in posta la raccomandata, bensì dal momento in cui il plico risulta in giacenza presso l’ufficio postale.

Questo, in sintesi, quanto ribadito dalla Suprema Corte nella recente sentenza del 3 novembre scorso, n. 22311.

Facendo leva sul generale istituto della presunzione di conoscenza di cui all’art. 1335 cod. civ., infatti, la Cassazione, conformandosi all’ormai pacifico orientamento in materia, ha ribadito che, in caso di mancata consegna dell’avviso ad un condomino per assenza di quest’ultimo, per potersi ritenere rispettato il termine di cui all’art. 66, terzo comma, disp. att. cod. civ. – e quindi regolare la convocazione dell’assemblea -, il dies a quo tra l’avviso di convocazione e l’adunanza assembleare decorre non dal giorno (successivo ed oltretutto eventuale) del ritiro dell’avviso da parte dell’interessato, bensì dalla giacenza del plico presso l’ufficio postale.

È tale data, quindi, che decorrono i 5 giorni liberi prescritti dall’art. 66, terzo comma, disp. att. cod. civ. per poter considerare legittima la convocazione dell’assemblea.

Così disponendo, la Suprema Corte ha accolto il ricorso del Condominio ricorrente tacciando come impropria ed erronea l’interpretazione precedentemente data alla fattispecie dalla Corte di Appello di Napoli.

Cass, Sez. II, 3 novembre 2016, n. 22311 (leggi la sentenza)

Benedetta Minottib.minotti@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

E no. E’ la Suprema Corte con una recentissima ordinanza a sancire l’indipendenza delle vicende ...

Diritti reali e condominio

Con riferimento alle condizioni che legittimano il conduttore a sospendere, in tutto o in parte, il ...

Diritti reali e condominio

La rivincita del promissario acquirente

La Cassazione, con una recentissima sentenza, si è pronunciata su una questione di immediata applic...

Diritti reali e condominio

X