Diritto dell'Esecuzione Forzata

Apertura di credito in conto corrente e acquisizione del titolo in sede di opposizione

Trib. Siracusa 19 ottobre 2015

Nel giudizio di opposizione a precetto, deve ritenersi ammissibile la domanda riconvenzionale con cui la banca chiede accertarsi il saldo del contratto di apertura del credito regolato su conto corrente, con condanna del correntista nonché dei fideiussori al pagamento del saldo passivo, cosicché la stessa banca possa ottenere un  titolo esecutivo sulla base del contratto medesimo. In più occasioni gli Ermellini hanno ribadito che mediante l’opposizione ex art. 615 c.p.c. si instaura un giudizio di cognizione per mezzo del quale è consentito all’opposto proporre domanda riconvenzionale per conseguire una pronuncia che funga da titolo esecutivo e si sostituisca (se invalido) o si aggiunga a quello azionato.

Il contratto di apertura di credito, mediante il quale l’istituto di credito si obbliga a tenere a disposizione del correntista un importo determinato per un lasso di tempo con contestuale costituzione di ipoteca a garanzia del credito derivante dall’eventuale utilizzazione, seppur stipulato con rogito notarile notificato in forma esecutiva, non costituisce titolo esecutivo in quanto la messa a disposizione della somma di denaro da parte della banca non determina la posizione debitoria dell’accreditato. Il debito infatti si palesa solo con la diretta utilizzazione del credito, fino ad allora il titolo manca del requisito della determinatezza o determinabilità dell’importo (e quindi dell’esecutività) sulla quale viene minacciata l’esecuzione.

10 novembre 2015

Roberta Pisanor.pisano@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Il deposito cauzionale equivale a consegna materiale

L’intervento del creditore nell’esecuzione non perde efficacia nell’ambito dell’espropriazio...

Diritto dell'Esecuzione Forzata

Attento a come quereli, il falso va provato!

Con una recentissima ordinanza, il Tribunale di Arezzo è intervenuto nel dibattito giurisprudenzial...

Diritto dell'Esecuzione Forzata

A volte ritornano: il conflitto di interessi dell’amministratore di società

La Corte di Cassazione ha chiarito il rapporto temporale sussistente tra l’interesse ad agire e la...

Diritto dell'Esecuzione Forzata

X