Diritto Processuale Civile

Ai sensi dell’art. 2719 c.c. il disconocimento di fatture deve essere fatto in modo specifico e formale

Sottoponiamo all’attenzione dei Lettori una questione che vede una società chiamare in giudizio un Comune, chiedendo la corresponsione di interessi maturati per il  ritardo nel pagamento di prestazioni rese dall’attrice a favore dell’Amministrazione.

La Corte d’Appello condanna il Comune al pagamento dei richiesti interessi, calcolati con l’ausilio di un consulente tecnico. Il Comune ricorre in Cassazione sostenendo di aver disconosciuto sia le fatture, sia il prospetto degli interessi. I riferimenti normativi oggetto del vaglio della Suprema Corte sono l’ art. 2719 c.c. e l’art. 2697 c.c in tema di prova. In particolare i Giudici sostengono che il dispositivo contenuto nell’art. 2719 c.c. impone che le copie fotografiche/fotostatiche di scritture debbano essere “espressamente disconosciute”, ciò a significare che il disconoscimento non solo deve essere espresso (nel caso era stato solo accennato nella comparsa di costituzione e risposta  depositata nell’interesse del Comune), ma anche formale e specifico, contenente la negazione inequivoca della genuinità della copia e l’indicazione dei motivi a sostegno delle proprie ragioni (pronunce conformi Cass. Civ. n. 10912/2003; Cass. Civ. n. 15856/2004; Cass. Civ. n. 20951/2011).

Con riferimento, invece, all’art. 2697 c.c., il Comune avrebbe dovuto dimostrare l’insussistenza del ritardo nel pagamento o il contenimento dello stesso in limiti più ridotti, con conseguente riduzione o annullamento degli interessi maturati.

La Corte di Cassazione conclude rigettando il ricorso del Comune.

23 ottobre 2014

Miriam Cantalicio – m.cantalicio@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Regolamento di giurisdizione e Pubblica Amministrazione

“L’inserimento del ISC nel contratto e nel documento di sintesi assolve ad una funzione merament...

Diritto Processuale Civile

Controparte perdente rimborsa consulenza vincente

In materia di notificazioni al difensore, a seguito dell’introduzione del domicilio digitale, cor...

Diritto Processuale Civile

Costruzione di nuovi edifici: la relazione energetica non vincola l’appaltatore

È stato dichiarato viziato da invalidità formale il processo esecutivo avviato senza che sia stata...

Diritto Processuale Civile

X