La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Aggiornamento alla Guida del GAFI sugli asset virtuali

Il 19 marzo 2021, il Financial Action Task Force – Gruppo d’azione finanziaria (“FATF-GAFI”) ha posto in pubblica consultazione un aggiornamento che modifica la Guida sull’approccio basato sul rischio per gli asset virtuali (“Virtual Assets” o “VAs”) e per i fornitori di servizi di asset virtuali (“Virtual Asset Service Providers” o “VASPs”). Il GAFI ha originariamente pubblicato questa Guida nel giugno 2019, quando il GAFI ha finalizzato le modifiche ai suoi standard per definire gli obblighi di antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo relativi agli asset virtuali e ai VASPs.

Gli aggiornamenti alla Guida in esame si propongono di:

  • chiarire le definizioni di VA e VASPs, precisando che tali definizioni sono particolarmente ampie e volte ad includere tutti gli asset virtuali che non rientrano nella definizione di attività finanziaria tradizionale;
  • fornire una guida su come gli Standard del GAFI si applicano alle “stablecoin”,
  • fornire una guida aggiuntiva sui rischi e sui potenziali fattori di mitigazione dei rischi per le transazioni peer-to-peer;
  • fornire una guida aggiornata sull’autorizzazione e sulla registrazione dei VASPs,
  • fornire una guida aggiuntiva per il settore pubblico e privato sull’attuazione della c.d “travel rule”, ovvero dell’obbligo di ottenere e trasmettere i dati relativi ai trasferimenti di asset virtuali;
  • fornire i principi circa la condivisione delle informazioni e la cooperazione tra le Autorità di Vigilanza sui VASPs.

La Guida in questione è stata anche aggiornata al fine di recepire la pubblicazione di altri documenti del GAFI.

Le modifiche mirano a mantenere una disciplina uniforme per i VASPs, basata sui servizi finanziari che essi forniscono, in linea con gli standard esistenti applicabili alle istituzioni finanziarie e agli altri soggetti sottoposti agli obblighi antiriciclaggio, oltre a armonizzare la normativa tra differenti Paesi, minimizzando l’eventuale arbitraggio normativo.

Si precisa che il GAFI sta, altresì, considerando di implementare gli Standard GAFI su VA e VASPs.

La consultazione si chiuderà il 20 aprile 2021.

Per ulteriori approfondimenti si rinvia al documento pubblicato sul sito del GAFI.

Isabella Frisoni – i.frisoni@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Arriva in Gazzetta Ufficiale la Direttiva (UE) sul whistleblowing

È stata pubblicata la Newsletter n. 3 del 2021, con la quale l’Unità di informazione finanziaria...

Antiriciclaggio

Il Manuale Utente delle comunicazioni oggettive

Il Financial Action Task Force - Gruppo d’azione finanziaria (c.d. “FATF-GAFI”), organismo int...

Antiriciclaggio

La sentenza Lexitor non sposta i termini della decisione

Il 1° marzo 2021 l’European Banking Authority (“EBA”) ha pubblicato un nuovo documento in mat...

Antiriciclaggio

X