Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Sì alla falcidia dell’80% dei crediti chirografari

E’ stato omologato dal Tribunale di Napoli lo scorso 11 gennaio un piano del consumatore ex L. 3/2012 che ha previsto una falcidia dell’80% dei crediti chirografari e il pagamento integrale dell’unico creditore privilegiato, che nel caso di specie era l’Agente di Riscossione.

La proposta che prevedeva, a fronte di una esposizione debitoria di Euro 104.061,60 complessivi, una percentuale del 20% di soddisfo per i soli creditori chirografari, e una percentuale di soddisfacimento massimo per il creditore privilegiato, è stata definita dal Tribunale in “linea con la ratio della normativa” in materia di sovraindebitamento, avendo il soggetto debitore manifestato la volontà, “sia pure nelle percentuali indicate, di estinguere ogni posizione debitoria anche quindi quella relativa a creditori c.d. minori rispetto ai principali”.

Il Tribunale dunque, nonostante la contestazione formulata da un creditore chirografario circa la non convenienza economica della proposta – essendo il debitore un lavoratore dipendente della Pubblica Amministrazione a tempo indeterminato con stipendio in parte aggredibile -, ha ritenuto che il debitore appariva “del tutto meritevole per non aver assunto i propri debiti senza la ragionevole prospettiva di poterli adempiere ovvero senza aver determinato colposamente il sovraindebitamento in considerazione della natura dei debiti contratti, della sua situazione personale evolutasi nel tempo e della posizione di contraente debole nei confronti degli istituti di credito”.

Tribunale Napoli, 11 Gennaio 2018

Antonella Mafrica – a.mafrica@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Ipoteca: tutto è immobile finché l’immobile rimane…immobile

Il recente protocollo siglato tra la Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano e la Procura della...

Crisi e procedure concorsuali

Accertamento dell’insolvenza: fatti diversi…sentenza diversa!

Una società in nome collettivo e i suoi due soci illimitatamente responsabili proponevano ricorso i...

Crisi e procedure concorsuali

Nel nostro recente articolo in merito alla nuova disciplina del cram down fiscale introdotta con la ...

Crisi e procedure concorsuali

X