Siete qui: Oggi sulla stampa

Unicredit colloca bond per 1,5 miliardi, Mps per 750 milioni

Le obbligazioni bancarie italiane tornano a “tirare” sui mercati internazionali. Unicredit ha collocato con successo un bond senior non-preferred a 5 anni per 1,5 miliardi di euro, destinato a investitori istituzionali, che hanno presentato richieste per circa 4,5 miliardi. Il bond rappresenta la prima transazione in Italia dopo la recente introduzione dei titoli di questo genere nella Legge di Bilancio 2018. Lo spread è stato fissato a 70 punti base.
Anche Montepaschi è tornata sul mercato dei bond, addirittura subordinati, con un’emissione “Tier 2” a tasso fisso con scadenza a 10 anni (rimborsabile anticipatamente a partire dal quinto anno) per un 750 milioni di euro. La domanda è stata 3,6 volte superiore all’offerta.
L’obbligazione paga una cedola fissa del 5,375%, equivalente a uno spread di 500,5 punti base sopra il tasso swap a 5 anni.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Sono tenuti a redigere la «valutazione di impatto privacy» (la sigla inglese è Dpia: data privacy...

Oggi sulla stampa

Ammessa alla procedura di concordato preventivo una società che ha proposto la continuità mediante...

Oggi sulla stampa

Avvicinandosi la stagione dichiarativa, uno dei temi più controversi è l’indicazione nel quadro ...

Oggi sulla stampa