Siete qui: Oggi sulla stampa

Ryanair reagisce agli scioperi e licenzia in Irlanda

Più di 130 voli cancellati in Italia su 600 totali, è questo il bilancio dello stop di 24 ore del personale di volo di Ryanair che si è svolto nel nostro paese in concomitanza con la protesta europea che ha coinvolto anche Belgio, Spagna e Portogallo.
L’Enac e il Garante degli scioperi hanno avviato delle verifiche sui disagi prodotti dall’agitazione.
Intanto la low cost è passata al contrattacco: visto l’arrivo di nuove proteste anche in Irlanda, ha annunciato di voler tagliare del 20% la flotta a Dublino, mettendo a rischio 300 posti (100 piloti e 200 assistenti di volo) e i lavoratori avrebbero già ricevuto la lettera di prelicenziamento. Gli aerei tolti dalla base irlandese saranno spostati in Polonia dove la pressione sindacale è molto più bassa. La decisione, spiega Ryanair, è attribuibile al calo delle prenotazioni che sarebbe stato causato dagli scioperi dei piloti nel Paese.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Stime disattese, utenti in calo, ricavi pubblicitari rallentati. Il tutto all’ombra degli scandali...

Oggi sulla stampa

Aumentano di oltre nove punti le compravendite di immobili ad uso abitativo. E crescono di quasi set...

Oggi sulla stampa

Con un mese di anticipo rispetto al limite previsto la Banca centrale europea ha concesso nei giorni...

Oggi sulla stampa