Siete qui: Oggi sulla stampa

Piazza Affari rimane positiva

Terza seduta consecutiva in rialzo a Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,44% a 22.216 punti. Positiva anche Francoforte (+0,38%), mentre Londra ha chiuso invariata e Parigi appena sotto la parità (-0,01%). A New York gli indici viaggiavano contrastati, con il Dow Jones in calo dello 0,06% e il Nasdaq +0,31% toccando il nuovo massimo storico a 7.748. Gli occhi degli investitori erano puntati sulle decisioni della Fed, rese note in serata (si veda box).Intanto lo spread Btp-Bund è sceso di quattro punti a 232. Non c’è stato nessun segnale di tensione sull’obbligazionario italiano dopo le emissioni dei titoli di stato, nonostante l’aumento dei rendimenti in asta. In particolare, i Btp triennali da 2 miliardi di euro sono stati collocati con un rendimento all’1,16% dallo 0,07% dell’11 maggio e quelli a sette anni (2,13 mld) al 2,37% dall’1,34% di un mese fa. Gli importi richiesti sono stati superiori ai quantitativi offerti. Le aste «hanno evidenziato ciò che già sapevamo tutti», spiega uno strategist di Ig. «I rendimenti hanno fatto un balzo significativo. Hanno pesato una componente di speculazione e di incertezza politica, anche se si vede di più nel taglio limitato delle aste. Se alcuni mesi fa il Tesoro collocava un ammontare molto più elevato, oggi sceglie di offrire sul mercato meno titoli per evitare che le aste vadano scoperte o i rendimenti si alzino troppo».

A Milano prosegue il recupero dei titoli bancari: Mediobanca +1,85%, Bper +1,61%, Ubi B. +1,59%, Unicredit +1,42%, Banco Bpm +0,85%, Intesa Sanpaolo +0,52%. In luce Stm (+4,37%), che ha beneficiato del feedback positivo sul settore arrivato dal Capital Markets Day di Infineon. Ben comprata Campari (+2,16% a 6,85 euro), su cui Raymond James ha alzato il prezzo obiettivo da 6,8 a 7,1 euro confermando la raccomandazione outperform. Poste italiane (+1,89%) ha raggiunto un accordo con Amazon per la consegna di prodotti e-commerce sul territorio nazionale.

Italgas (-1,38% a 4,796 euro) ha visto invece qualche presa di profitto dopo il nuovo piano, che a detta di Kepler Cheuvreux (buy, target price 5,3 euro) è leggermente superiore alle attese. Vendite anche su Telecom I. (-1,40%) che Bernstein definisce comunque un’occasione di acquisto.

Nel resto del listino positivo Creval (+2,99%), che ha completato in anticipo il piano di riduzione del rischio previsto nel business plan. Su Aim Italia in gran spolvero Visibilia E. (+18,15%).

Nei cambi, chiusura in progresso per l’euro sopra 1,17 dollari a 1,1772 in attesa della riunione della Fed. La moneta unica si è rafforzata anche sullo yen a 130.

Per le materie prime, quotazioni petrolifere in rialzo, con il Brent a 76,30 dollari (+42 centesimi) e il Wti a 66,53 (+16 cent). Acquisti sull’oro, che saliva di 1,50 dollari a 1.298.

Giacomo Berbenni

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Mini-voluntary ancora con zone d’ombra dopo il provvedimento attuativo e la circolare 12/E del 201...

Oggi sulla stampa

Buone notizie per gli oltre tre milioni di cittadini europei residenti in Gran Bretagna: ieri il min...

Oggi sulla stampa

Il cartello con il suo nome - «Iain Mattaj - Director» – è già appeso accanto alla porta della...

Oggi sulla stampa