Siete qui: Oggi sulla stampa

Iccrea B., aumento di 250 milioni

L’assemblea di Iccrea Banca ha deliberato all’unanimità la modifica dello statuto e completa nei tempi pianificati l’iter per diventare capogruppo del costituendo gruppo bancario cooperativo Iccrea. Inoltre, l’assemblea ha deliberato all’unanimità, un nuovo aumento di 250 milioni di euro che porterà il patrimonio netto a quasi 2 miliardi di euro. «L’assemblea di ieri è un altro passaggio storico del percorso che farà nascere il gruppo bancario cooperativo Iccrea», ha dichiarato Giulio Magagni, presidente di Iccrea Banca, «l’impegnativo lavoro svolto insieme alle 142 Bcc aderenti è stato fondamentale per proiettarci verso le nuove esigenze che, nei prossimi anni, il mercato esprimerà. Il gruppo rafforza il ruolo delle nostre Bcc nel territorio e ne aumenta la solidità, a maggiore garanzia dei soci e dei clienti».«Nelle prossime ore», ha aggiunto Leonardo Rubattu, direttore generale di Iccrea Banca, «firmeremo il contratto di coesione con le Bcc aderenti che hanno già approvato le modifiche statutarie. Puntiamo a rispettare i tempi che ci siamo prefissati e ricevere l’autorizzazione a partire entro fine mese. Grazie alle 142 Bcc e alle società strumentali al loro servizio, saremo protagonisti nel sostegno alle imprese e alle famiglie nei territori. Nasce la prima banca locale del paese, esperienza unica che coniuga la forza e il radicamento locale delle Bcc con la capacità di innovazione, le sinergie e la solidità dell’essere gruppo».

Il costituendo gruppo bancario cooperativo Iccrea sarà il quarto gruppo bancario nazionale per attivi, con circa 148 miliardi di euro, e il terzo per numero di sportelli, con circa 2.650 filiali presenti in oltre 1.700 comuni. Il gruppo, insieme alle Bcc aderenti, avrà complessivamente 4,2 milioni di clienti, di cui 750 mila soci.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

In un altro giorno di ordinaria follia a Londra, Jacob Rees-Mogg, uno dei "brexiter" più spietati, ...

Oggi sulla stampa

Ieri Sony, ieri l’altro Dyson, domani chi altro? Ogni giorno sembra portare l’annuncio di un’i...

Oggi sulla stampa

Due conferme nel 2018: FinecoBank e Banca Imi continuano a primeggiare le classifiche nazionali per ...

Oggi sulla stampa