Siete qui: Oggi sulla stampa

Npl, lavoro positivo delle banche

«Le banche italiane stanno lavorando bene»: lo ha detto il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, alla luce dei dati che indicano un ritorno dei prestiti ai livelli precedenti la crisi. Segnali che, secondo il banchiere, indicano una tendenza: «C’è un risanamento dei bilanci, c’è una riduzione naturalmente dello stock di crediti non performanti. Ma quello che è importante non è solo la riduzione dello stock: si è molto ridotto l’afflusso di nuovi crediti problematici, e questo dimostra che l’economia e il sistema tutto delle imprese si è rimesso in salute».Secondo il banchiere, inoltre, l’Italia non può essere considerata l’anello debole dell’unione bancaria europea: «Non credo, l’Italia è un paese fondamentale nell’Unione europea. Non solo è un paese fondatore, non solo è uno dei grandi paesi, ma è il paese che ha sempre dato un grande contributo all’equilibrio della costruzione europea. Costruzione che ha subìto importanti modifiche recentemente: alludo alla decisione britannica di uscire. Quindi questa costruzione, sicuramente, ha bisogno di una revisione e credo che l’Italia possa contribuire».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Banca d’Italia vara le disposizioni sugli ultimi aspetti regolamentari della riforma del credito...

Oggi sulla stampa

«Creare campioni europei nell’industria e anche nel settore bancario è necessario se si vuole co...

Oggi sulla stampa

Via libera, seppure con diverse osservazioni, da parte del Garante della privacy al decreto che coor...

Oggi sulla stampa