Siete qui: Oggi sulla stampa

Le sofferenze rallentano: aprile segna -10,7%

Prosegue il calo delle sofferenze bancarie, che in aprile hanno segnato un -10,7% su base annua dopo il -10,9% di marzo: è quanto emerge dal bollettino di Bankitalia. I depositi del settore privato sono aumentati del 4,2% (+6% nel mese precedente), mentre la raccolta obbligazionaria è diminuita del 17,7% (-17,1%). I prestiti al settore privato sono cresciuti del 3% (+2,4%) e quelli alle famiglie del 2,9% (+2,8%), mentre quelli alle società non finanziarie sono migliorati del 2,2% (+1,2%).I tassi di interesse sui prestiti erogati per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,2%, in calo rispetto al 2,24% di marzo, mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo erano all’8,34%. I tassi sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono risultati pari all’1,47% (1,54% in marzo). Quelli sui nuovi prestiti di importo fino a un milione di euro si sono posizionati all’1,96% e quelli di importo superiore a tale soglia all’1%. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,40%.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Ryanair e Wizz Air nel mirino dell’Antitrust per la scelta di far pagare il bagaglio a mano da por...

Oggi sulla stampa

Amazon ruba i «rivenditori migliori». eBay ha fatto causa al colosso di Jeff Bezos sostenendo che ...

Oggi sulla stampa

Il fuoco di sbarramento contro la nazionalizzazione di Alitalia trova il primo sponsor di peso: Conf...

Oggi sulla stampa