Siete qui: Oggi sulla stampa

Le sofferenze rallentano: aprile segna -10,7%

Prosegue il calo delle sofferenze bancarie, che in aprile hanno segnato un -10,7% su base annua dopo il -10,9% di marzo: è quanto emerge dal bollettino di Bankitalia. I depositi del settore privato sono aumentati del 4,2% (+6% nel mese precedente), mentre la raccolta obbligazionaria è diminuita del 17,7% (-17,1%). I prestiti al settore privato sono cresciuti del 3% (+2,4%) e quelli alle famiglie del 2,9% (+2,8%), mentre quelli alle società non finanziarie sono migliorati del 2,2% (+1,2%).I tassi di interesse sui prestiti erogati per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,2%, in calo rispetto al 2,24% di marzo, mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo erano all’8,34%. I tassi sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono risultati pari all’1,47% (1,54% in marzo). Quelli sui nuovi prestiti di importo fino a un milione di euro si sono posizionati all’1,96% e quelli di importo superiore a tale soglia all’1%. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,40%.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Mini-voluntary ancora con zone d’ombra dopo il provvedimento attuativo e la circolare 12/E del 201...

Oggi sulla stampa

Buone notizie per gli oltre tre milioni di cittadini europei residenti in Gran Bretagna: ieri il min...

Oggi sulla stampa

Il cartello con il suo nome - «Iain Mattaj - Director» – è già appeso accanto alla porta della...

Oggi sulla stampa