Giurisdizione italiana nelle ipotesi di riciclaggio commesso in parte all’estero

Va affermata la giurisdizione italiana quando nel territorio dello Stato si sia verificato anche solo un frammento della condotta, il cui oggettivo rilievo, seppur privo dei requisiti di idoneità e di inequivocità richiesti dal tentativo, sia apprezzabile in modo tale da collegare la parte della condotta realizzata in Italia a quella realizzata in territorio estero.

In questo senso si è recentemente espressa la Suprema Corte nell’ambito della sentenza n. 24401 del 13 giugno 2016 (udienza 24 marzo 2016), con la quale la II Sezione Penale ha ulteriormente confermato il predetto principio nell’ambito di una causa che trova origine nel provvedimento di sequestro preventivo, relativamente ad una serie di beni mobili e immobili intestati a diverse società, disposto con decreto dal GIP del Tribunale di Ravenna in relazione ad una ipotesi di reato di riciclaggio.

Il soggetto al quale erano riconducibili i beni oggetto di sequestro, proponeva, avverso il suddetto decreto, dapprima, ricorso davanti al Tribunale di Ravenna e successivamente, a seguito del rigetto, ricorso per Cassazione, lamentando, tra l’altro la carenza di giurisdizione italiana nella parte relativa alle somme di danaro transitate dalla Spagna all’Inghilterra.

La Suprema Corte, intervenuta sulla questione, ha tuttavia avuto modo di chiarire che, diversamente da quanto eccepito dal ricorrente, il reato di riciclaggio si considera radicato in Italia in ragione della ricorrenza di più elementi sintomatici, indicativi della consumazione del reato anche solo in parte in Italia, dovendosi considerare la condotta delittuosa in maniera unitaria, avuto riguardo complessivamente, all’attività di ripulitura del denaro provento di evasione fiscale, tramite società di diritto inglese ma riferibili al ricorrente (di nazionalità italiana) e avente sede in Italia, il cui liquidatore (anch’esso di nazionalità italiana) riceveva peraltro specifiche direttive dal medesimo ricorrente.

Luca Bettinellil.bettinelli@lascalaw.com

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

In data 5 settembre 2018, Consob ha pubblicato la Delibera n. 20570 di adozione del Regolamento reca...

Antiriciclaggio

In data 11 luglio 2018 l’Unità di informazione finanziaria (“UIF”) ha sottoposto a consultazi...

Antiriciclaggio

In data 13 luglio 2018, l’Unità di informazione finanziaria per l’Italia (“UIF”) ha pubblic...

Antiriciclaggio