Il diritto all’equa riparazione per l’irragionevole durata del processo

La Corte d’Appello di Roma condannava il Ministero della Giustizia al pagamento nei confronti dell’appellato di una somma di denaro a titolo di equa riparazione ai sensi della L. n. 89/2001 (nota anche come “Legge Pinto”) per irragionevole durata di una procedura esecutiva immobiliare a suo carico (17 anni e 7 mesi di eccedenza), in qualità di debitore esecutato.

Avverso tale sentenza, il Ministero della Giustizia ricorreva per cassazione denunciando l’inoperatività, nei confronti del debitore esecutato, della presunzione del “danno da ritardo”, nonché la mancata considerazione delle dilazioni procedurali non imputabili alla struttura giudiziaria.

Con la sentenza n. 1812, la Corte di Cassazione depositata il 24 gennaio 2018, è tornata su tale argomento, chiarendo che “affinché il debitore esecutato possa avere diritto all’indennizzo per l’irragionevole durata della procedura esecutiva immobiliare è necessario che questo dimostri di avere un interesse specifico al rapido svolgimento della procedura stessa”.

Il Supremo Collegio, in sostanza, ha ritenuto di dare continuità a quell’orientamento per cui “il debitore esecutato rimasto inattivo non ha diritto ad alcun indennizzo per l’irragionevole durata del processo esecutivo che è preordinato all’esclusivo interesse del creditore (…) non avendo la parte privata allegato nella fattispecie alcuno specifico interesse a che l’esito espropriativo della procedura a suo carico si realizzasse in tempi rapidi”.

La Corte, pertanto, ha accolto il ricorso ed ha respinto la domanda di riparazione.

Cass., Sez. VI Civile – 2, 24 gennaio 2018, n. 1812 (leggi la sentenza)

Valeria Bano – v.bano@lascalaw.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

Vittoria in ambito giudiziario per il proprietario dell’appartamento collocato sopra l’officina,...

Responsabilita' Civile

Per la Suprema Corte di Cassazione l’amministrazione comunale può regolare l’attività degli es...

Responsabilita' Civile

Il Tribunale di Pisa ha puntualizzato che “ad alti livelli artistici, la strumentazione non è sem...

Responsabilita' Civile