Siete qui: Oggi sulla stampa

Crollano i contratti stabili e volano i robot

Crollano i posti stabili. Si impennano i macchinari super evoluti. Colpa degli incentivi che vanno e vengono, dal lavoro a Industria 4.0. Con una conseguenza paradossale: le imprese cambiano pelle, ma automatizzando non creano lavoro aggiuntivo. Questo ci dicono i nuovi dati Inps e Ucima (Confindustria) relativi al primo trimestre dell’anno.
Tre mesi, d’altro canto, ancora fiacchi per crescita (il Pil avanza di uno 0,2%, quando la media Ue è a +0,5) e produzione (cala dello 0,3%). E questo spiega perché le nuove assunzioni a tempo indeterminato tra gennaio e marzo non solo scendono, ma finiscono pure sotto il livello del 2014: 310 mila contro 370 mila. Allorquando, tra governo Letta e Renzi, il mercato del lavoro non era stato ancora inondato di 16,4 miliardi di incentivi. Non solo dunque è finito l’effetto traino dei bonus: -7,6% i contratti stabili sul 2016 e -35% sul 2015, dice l’Inps. Ma la situazione arretra anche rispetto a tre anni fa. Regalando una rivincita ai contratti a tempo determinato, che volano vicini a quota un milione, 20% in più sul 2014. E anche all’apprendistato, ora più conveniente: 65mila nuove assunzioni nel trimestre contro le 60mila del 2014 e le 50mila circa sia del 2015 che del 2016.
Così, mentre il lavoro torna a precarizzarsi, l’industria evolve. Iper e super ammortamento, previsti nella finanziaria 2017, convincono gli imprenditori a prenotare nuovi macchinari. Specie quelli “connessi”, in grado di dialogare per via digitale sia a monte che a valle del processo produttivo. Le vendite conoscono un boom inedito: +6,5% in Italia, +12,8% all’estero, rivela Ucima. Gli ordini del periodo volano: +9,9%. Motivo in più per chiedere la proroga dei bonus. Almeno per un altro anno, dice Confindustria. E il governo, con il ministro Carlo Calenda, ci pensa. Non sarà facile, però, in una finanziaria già pesante.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche

La crescita dell’economia c’è. Poca, nessuno si entusiasmi troppo, ma c’è. A tirare, dicono ...

Oggi sulla stampa

«Le legge, che doveva essere annuale, è stata varata dal governo Renzi 851 giorni fa. Li sto conta...

Oggi sulla stampa

Tra i palazzi zitti del potere, politico e finanziario, si lavora a oltranza per chiudere, se possib...

Oggi sulla stampa